Uomini e Donne: ricordate la versione dedicata ai più giovani?

Arianna Preciballe
  • Dott. in Fashion Design
22/05/2022

Oggi a Uomini e Donne Trono Over e Trono Classico sono stati mischiati ma in passato nel programma c’era una versione dedicata ai più giovani, chiamata “Ragazzi e Ragazze“. Il programma, però, ebbe vita breve; come mai?

Schermata 2022-05-18 alle 12.38.59

Uomini e Donne è nato nel 1996 come versione “adulta” del precedente talk show di Maria De Filippi, Amici, in cui inizialmente si discuteva di problemi e tematiche giovanili con tanti ragazzi in studio. In quello che oggi è il famoso dating show, invece, inizialmente i protagonisti erano le coppie, alle quali veniva dato modo di discutere con il pubblico della propria storia.

Da gennaio 2001 il programma è invece diventato quello che conosciamo oggi e, negli anni, Maria De Filippi ha introdotto diverse novità, come il trono gay e quello a cui ha preso parte la prima tronista transgender.

Alcuni dei format introdotti nel tempo, però, non sono durati molto, come quello dedicato ai più giovani: Ragazzi e Ragazze. Ma cosa è successo a quella versione?

Ragazzi e Ragazze: la versione “young” di Uomini e Donne

Schermata 2022-05-18 alle 12.41.19

Ragazzi e Ragazze era una delle versioni che nel 2012 furono introdotte a Uomini e Donne. Proprio come per il Trono Over non erano previsti tronisti e corteggiatori ma solo due gruppi di giovani di sesso opposto che dovevano scegliere la persona che li attirava di più.

Senza scadenze temporali ed esterne, i partecipanti potevano scambiarsi liberamente i contatti telefonici e frequentarsi anche fuori dalla trasmissione, lontano dalle telecamere. Presto, però, questa tipologia di Trono venne abbandonata, così come “L’amore non ha età”; entrambe, infatti, non erano apprezzate dal pubblico.

Sembra che oltre allo share poco soddisfacente, però, i problemi fossero legati anche al fatto che molti dei concorrenti sembravano più interessati a farsi conoscere che a conoscere un eventuale nuova fiamma.

Fu allora che il Trono Over cominciò a coprire 4 giorni a settimana e a farsi conoscere e apprezzare dal pubblico; oggi, addirittura, convive con la versione classica del dating show.