Uomini e Donne, paura per un cavaliere: malore in studio?

Arianna Preciballe
  • Dott. in Fashion Design
24/03/2022

Anche se siamo abituati a goderci un clima allegro e scherzoso a Uomini e Donne, in una delle ultime puntate del dating show, Maria De Filippi e il pubblico hanno vissuto un momento di forte preoccupazione. Uno dei cavalieri, infatti, si è improvvisamente accasciato, facendo temere il peggio alla conduttrice.

maria-de-filippi-ued-stagione-20-21

Da oltre vent’anni Maria De Filippi tiene compagnia al pubblico con il format di Uomini e Donne, un dating show nato per far conoscere tra di loro giovani ragazzi e bellissime ragazze.

Da qualche anno, però, la popolare conduttrice e moglie di Maurizio Costanzo ha introdotto nel programma il Trono Over, che vede protagonisti dame e cavalieri più avanti con l’età.

Alcuni di loro dono diventati vere e proprie icone, come Gemma Galgani; di recente, invece, a farsi notare è stato Luciano, che arriva sempre da un programma firmato dalla De Filippi: C’è Posta per te.

Uomini e Donne: Luciano rischia grosso…

luciano-1200×900

Nel programma di Canale 5, Uomini e Donne, tronisti, corteggiatori, dame, cavalieri e le loro conoscenza amorose sono i protagonisti assoluti ma ieri al centro dello studio c’è stata una particolare situazione.

Angela, infatti, è stata invitata a sedere davanti a tutti per raccontare del regalo che la conduttrice le ha fatto: un impianto uditivo che le permetterà di sentire bene e di comunicare al meglio.

La dama ha ampiamente ringraziato Maria De Filippi e poi è tornata a sedersi nel parterre, lasciando continuare la trasmissione alla padrona di casa.

Mentre parlava degli altri protagonisti, però, l’attenzione della presentatrice è stata attirata dal cavaliere Luciano, che si stava piano piano accasciando su se stesso.

Pensando subito al peggio, così, Maria ha cercato più volte di chiamare l’uomo che, però, all’inizio non rispondeva. Fortunatamente dopo un lunghissimo minuto l’uomo ha risollevato la testa ed ha tranquillizzato tutti; forse aveva semplicemente chiuso gli occhi per riposarsi.

Per fortuna, insomma, nulla di grave.