Temptation Island, ex tentatore furioso: “Perché rovinate le vite degli altri?!”

Arianna Preciballe
  • Dott. in Fashion Design
23/11/2021

Alessandro Usai, che si è fatto conoscere per la sua partecipazione a Temptation Island 8, in queste ore si è scagliato contro chi, nonostante sia sposato, fidanzato e con figli, tradisce il proprio partner. Ecco il suo sfogo! 

alessandro-usai-chi-e-1280×720

Alessandro Usai si è fatto conoscere nel 2020, per la sua partecipazione all’ottava edizione di Tempattion Island. Nel villaggio delle fidanzate il ragazzo si è distinto per la sue gentilezza e la sua tendenza ad ascoltare le donne che hanno partecipato al programma di Maria De Filippi.

Il ragazzo, che qualche tempo fa è stato accostato ad un’ex concorrente del reality, Katia “la fotonica”, in queste ore ha confermato la sua grande empatia pubblicando sui suoi social una “denuncia” verso chi tradisce il proprio compagno o la propria compagna.

A farlo imbestialire, infatti, sono stati alcuni utenti che gli hanno commentato una foto chiedendogli di vedersi, ammettendo però di essere sposati o con figli.

Alessandro Usai smaschera alcuni utenti

Schermata 2021-11-22 alle 21.12.11

Alessandro Usai è davvero seguito sui social, soprattutto grazie alla sua partecipazione a Temptation Island dello scorso anno. In queste ore, però, il ragazzo è tornato a far parlare di sé per aver “smascherato” tramite i suoi social alcuni utenti che gli hanno scritto flirtando con lui.

Nelle avance fatte dai profili non ci sarebbe nulla di male se non che, come loro stessi ammettono, sono tutti fidanzati, sposati e, addirittura, con dei figli.

“Ma se non siete felici della vostra vita, perché rovinare quella delle persone che ne fanno parte!”

si è chiesto l’uomo piuttosto infastidito dai DM ricevuti.

“Comunque mi rendo conto che vado dalla psicologa anche per curare i danni che mi causano i vostri problemi!”

ha aggiunto poi, insieme ad una faccina sorridente. Alessandro, così, ha postato alcuni commenti ricevuti in merito alla “denuncia” da lui fatta. Qualcuno si è detto d’accordo, ribadendo di essere schifato; alcuni hanno invece ammesso di fare parte della categoria da lui condannata. E voi che ne pensate?