“Svegliati amore mio”: la serie tratta da una storia vera

Anna Vitale
  • Dott. in Comunicazione pubblica e digitale
26/03/2021

“Svegliati amore mio” è l’ultima fantastica fiction di Canale 5. Dopo il suo debutto mercoledì 24 marzo in tantissimi si sono chiesti come è nata la storia narrata. I creatori Simona Izzo e Ricky Tognazzi hanno rivelato che si sono ispirati ad una storia vera!

Schermata 2021-03-24 alle 11.36.45

Svegliati amore mio” è la nuova fiction drammatica di Canale 5, in onda ogni mercoledì per quattro prime serate. Il suo debutto ha riscosso un buon seguito e ha fatto nascere molta curiosità sull’idea che ha ispirato la fiction.

Le vicende narrate, come hanno ribadito anche i creatori Simona Izzo e Ricky Tognazzi sono ispirate ad una storia vera! I due registi hanno infatti avuto la possibilità d’incontrare la donna a cui poi si è ispirato il personaggio di Nanà.

Vediamo nello specifico cosa ha raccontato questa donna ai due registi.

La storia a cui è ispirata la fiction

sabrina-ferilli-cast-in-svegliati-amore-mio-credits-mediaset

 Simona Izzo e Ricky Tognazzi hanno spiegato, di aver avuto il piacere d’incontrare una donna che glia ha voluto raccontare la sua difficile storia. Quest’ultima ha preferito mantenere l’anonimato e non fa rivelare il suo nome ai media.

La donna che come ha rivelato Tognazzi è del sud, ha narrato la dolorosa storia della sua famiglia che ha vissuto per anni in bilico tra la malattia e il rischio della disoccupazione e poi alla fine è riuscita a riconquistare la serenità.

I due registi dopo aver ascoltato la tragica storia della donna hanno deciso di fare luce su questa realtà vissuta da molti individui, e di puntare l’attenzione soprattutto sulla difficile scelta che viene mostrata anche nella fiction “tra morire di fame o di lavoro“.

Nella fiction, la Izzo e Tognazzi hanno voluto mostrare quelli che sono i danni creati dai materiali tossici utilizzati negli impianti industriali che hanno delle conseguenze durissime sulla salute dei bambini; inoltre hanno riportato tutte quelle che sono le malattie che derivano dall’esposizione prolungata a determinate sostanze.

Un fiction quindi densa di argomenti che prova a sensibilizzare lo spettatore su tematiche molto importanti, che troppo spesso vengono sottovalutate.