Serena Enardu si scusa per la svastica

Anna Vitale
  • Dott. in Comunicazione pubblica e digitale
15/08/2020

Serena Enardu e la sorella hanno commesso una grandissima gaffe. Le due sorelle hanno mostrato su Instagram una torta con una svastica. La cosa ha generato non poche critiche e alla fine le due hanno deciso di scusarsi pubblicamente. 

109535-ppl

Non è è la prima volta che, Serena si rende protagonista di qualche gaffe sui social. Normalmente si tratta però di qualche scivolone grammaticale o qualcosa del genere.
Questa volta però la cosa è stata molto più grave, e ha generato un vero e proprio polverone. Al punto che la stessa Serena si è resa conto di aver esagerato e ha deciso di rimuovere la sua storia su Instagram e chiedere pubblicamente scusa.

Serena Enardu: la torta incriminata

2020081420330506396

Di recente l’ex gieffina insieme alla sorella e ad alcuni amici ha partecipato ad un compleanno. Fin qui tutto bene, ma quando è arrivata la torta è stato inevitabile non notare un dettaglio. 
Sopra al dolce, vicino alle candeline c’era una bandiera con una svastica. Un gesto veramente di cattivo gusto; la prima a farlo notare è stata l’influencer  Deianira Marzano; nelle sue storie ha consigliato alla sarda di scusarsi pubblicamente!


Leggi anche: Serena Enardu: ennesimo atto vandalico nei suoi confronti

Serena e Elga: le scuse pubbliche

serena-enardu-gaffe-sulla-svastica-e-polemica-sabato-serena-800×577

Serena ha rimosso immediatamente le foto da Instagram. Ma prima che arrivassero le scuse di Elga e Serena ci è voluto un po’! Ecco le sue parole:

“Ci tenevamo a sottolineare il fatto che siamo andate ad un compleanno, la festa a sorpresa di Viviana. Quando è arrivata la torta abbiamo fatto il video e lo abbiamo postato direttamente, come al solito. Poi si è creato il caos, giustamente, sul simbolo della svastica che era sulla torta!
Ingenuamente la bandierina è stata fatta mettere dal marito, perché lei è un pò un tiranno, sia come personal trainer che come compagna e quindi è stata utilizzata, magari in maniera superficiale, quell’ immagine. Noi eravamo al compleanno ma ci dissociamo completamente da quel simbolo e dall’ ideologia nazista. E se in qualche modo abbiamo toccato la sensibilità di qualcuno chiediamo scusa. Non ci siamo rese conto che era un contenuto che non andava postato.”