L’isola dei Famosi: Alessandro Greco si tiene alla larga

Jenny Bertoldo
  • Laureanda in Filologia moderna
17/04/2022

Partecipare al reality show più seguito d’Italia per molti è un’aspirazione, ma non per tutti! Alessandro Greco, oggi conduttore di Cook40 su Rai2, ha svelato che per lui la proposta c’è stata, ma ha scelto di dire di no.

Ilary-Blasi-Isola-dei-Famosi-20213-1

Alessandro Greco è attualmente conduttore del programma Cook40 su Rai 2. Ha ormai 50 anni e la sincerità e la franchezza con cui ha parlato con TVBlog su una sua recente decisione non stupiscono. Il conduttore ha svelato come mai non abbia voluto accettare una proposta che per molti sarebbe stata davvero allettante.

Sì, perchè il conduttore di Rai2 lo ha svelato: ha detto di no alla partecipazione a L’isola dei famosi, il reality show condotto da Ilary Blasi! Oltre a ciò ha anche svelato cosa pensa di un altro programma televisivo, La Pupa e il Secchione. Dichiarazioni che sono state quasi uno scandalo!

Tra i primissimi VIP a partecipare al reality La Talpa nel 2005,  Alessandro Greco ha rivelato a TV Blog che lo ha intervistato di aver detto di no quando gli è stato chiesto di partecipare all’Isola dei Famosi come naufrago insieme a sua moglie Beatrice Bocci.

Alessandro Greco dice no all’Isola dei famosi: ecco i suoi motivi!

Ilary-Blasi-Isola-dei-Famosi-Ascolti-1

Considerando l’esperienza che abbiamo fatto e considerando la piega che hanno preso questi programmi negli anni, mi sento di poter affermare: abbiamo già dato! Siamo stati la prima coppia in un reality, […] abbiamo pagato dazio anche noi. […] In quel programma mai ci siamo sentiti sviliti come persone, era un reality game. […] Spesso i reality vengono impostati per tirare fuori il peggio dalle persone.

Attraverso un post pubblicato su Twitter il conduttore Alessandro Greco ha espresso il suo parere sul programma La Pupa e il Secchione:

Poi qualcuno ha il coraggio di sostenere che Miss Italia svilisce le donne.

Nell’intervista a Tvblog poi ha ribadito il concetto sostenendo che per lui il concept alla base del programma è fondamentalmente sbagliato e poco dignitoso per le donne rappresentate:

Assistiamo allo svilimento delle persone in generale e delle donne in particolare. In quel programma la donna è rappresentata come una specie di bambola, incapace di intendere e di volere.