Laura Pausini offesa a Uno Mattina? In studio scoppia il caos…

Giulia Marinangeli
  • Diplomata in scuola di traduzione
16/05/2022

Nel web i capi indossati da Laura Pausini per la conduzione di Eurovision Song Contest 2022 sono già diventati dei cult, e i suoi look sono stati promossi a pieni voti, ma a Uno Mattina In Famiglia, nella giornata di ieri 15 maggio, sono state mosse delle critiche molto dure riguardo alla scelta degli abiti e al corpo della popstar internazionale. 

laura pausini

Per la conduzione delle tre serate di Eurovision Song Contest 2022 Laura Pausini si è affidata ad uno dei più grandi stylist italiani degli ultimi anni. Si tratta di Nick Cerioni, che con il suo talento ha ridefinito l’immagine di innumerevoli volti del mondo della musica e dello spettacolo.

Per la popstar, prestata alla conduzione dell’evento non sportivo più seguito al mondo, Nick Cerioni ha scelto tre designer italiani tra i più importanti al mondo: Maison Valentino per la prima sera, Alberta Ferretti per la seconda sera, Versace per il gran finale.

Una selezione di capi che ha mandato in visibilio il web e i social, che hanno promosso a pieni voti le scelte stilistiche per Laura Pausini.

A Uno Mattina In Famiglia però, domenica 15 maggio, sono state avanzate delle critiche verso i look della popstar che hanno fatto leva su una visione della donna non poco retrograda secondo cui non tutti i corpi potrebbero indossare tutto.

Uno Mattina: critiche offensive a Laura Pausini?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Laura Pausini Official (@laurapausini)

L’inizio delle critiche ai look di Laura Pausini ad Eurovision Song Contest c’è stato con Stefano Dominella che, in qualità di esperto di moda, ha ritenuto inopportuni determinati abiti per la fisicità della popstar perché “non avrebbe tenuto conto della bilancia“:

La signora Pausini, grande cantante, grande showgirl, multilingue, era vestita non tenendo conto della bilancia, quindi i suoi look erano esagerati rispetto alla sua fisicità.

Io parlo dello stile. Per indossare un abito Versace di maglia elasticizzata devi essere Chanel (cantante in gara ad Eurovision per la Spagna).

A spalleggiare le teorie, ormai superate, di Dominella, si è aggiunta la giornalista Concita Borrelli:

Non è una questione sessista, se permetti, però quando ci vestiamo guardiamoci allo specchio, lei indossava Valentino by Piccioli: bisogna stare attenti ai colori, è un grande spettacolo, è un grande palco. Ha trasformato Valentino in una sartoria romagnola.

Il battibecco tra i conduttori

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Laura Pausini Official (@laurapausini)

Mentre i due esperti non risparmiavano battute al vetriolo su Laura Pausini e sul suo corpo, Monica Setta, conduttrice di Uno Mattina In Famiglia, è prontamente intervenuta in difesa della popstar, condannando le parole dei due critici:

No no, non sono d’accordo. Non solo perché stai dicendo una cosa di una donna e non si parla del peso delle donne. Erano bellissimi abiti e lei è una donna di spettacolo.

Mi sembra che i colori fossero perfetti e io direi guardiamoci anche al cervello, più che al peso. Fermiamoci perché altrimenti divaghiamo troppo e noi dobbiamo seguire la scaletta.

A questo punto anche il conduttore Tiberio Timperi è intervenuto per fermare il tentativo di Monica Setta di chiudere in tronco la questione, ma quando la conduttrice ha ribattuto che non bisognava divagare ma seguire la scaletta, Timperi ha risposto con un secco: “Eh certo, proprio per questo, mica siamo all’Eurovision Song Contest“.