Ginny&Georgia: un moderno Gilmore Girls

Ilaria Bucataio
  • Laureata in Scienze della comunicazione
  • Esperta in: TV e Gossip
06/03/2021

Seconda nella classifica delle dieci serie più viste di questa settimana, Ginny&Georgia è la nuova serie di Netflix che dal 24 febbraio ha conquistato il pubblico della piattaforma: le vicende di una figlia quindicenne e di una mamma trentenne ricordano quelle di Rory e Lorelai in Gilmore Girls.

Progetto senza titolo – 2021-03-06T095450.889

Da quando è arrivata su Netflix, Ginny&Georgia, la nuova serie di 10 episodi disponibile dal 24 febbraio, ha catturato subito l’attenzione del pubblico di spettatori, che l’ha premiata portandola al terzo posto della top ten dopo solo due giorni dalla sua uscita sulla piattaforma: un successo che, forse, è in parte riconducibile anche ad alcuni elementi che la avvicinano a Gilmore Girls, la serie degli anni 2000 che aveva appassionato tantissimi telespettatori.

Ginny&Georgia, infatti, ha al centro il rapporto tra mamma e figlia, che però è molto particolare: Ginny, pur essendo una ragazza quindicenne, dimostra spesso una maggiore razionalità rispetto alla madre Georgia, che ha appena trent’anni e un carattere decisamente energico e brillante. Si comprende da questo come il paragone con Gilmore Girls non sia affatto azzardato e, anzi, sia quasi scontato.

La vicenda è ambientata nell’affascinante New England, dove Georgia ha deciso di trasferirsi insieme alla figlia Ginny e al più piccolo Austin, che quindi si troveranno a dover ricominciare da lì le loro vite. Le loro avventure quotidiane saranno intervallate, però, dai misteriosi ricordi che provengono dal passato di Georgia e che finiranno con l’ostacolare anche i progetti futuri di tutta la famiglia.

Ginny&Georgia: il cast

Progetto senza titolo – 2021-03-06T095511.331

La serie è stata ideata e scritta da Sarah Lampert, in collaborazione con Debra J. Fisher, legata alla serie Criminal Minds.

Brianne Howey, nei panni di Georgia Miller, condivide con il suo personaggio l’età: anche lei infatti ha 31 anni e ha subito convinto Debra Fisher a sceglierla, tanto che è bastato che la produttrice vedesse un suo provino in video per convincerla che fosse la scelta giusta, dopo diverse candidate scartate. L’attrice è apparsa in diverse serie note, da Heart of Dixie, NCIS, 90210 e anche Criminal Minds.

Ginny Miller è invece interpretata da Antonia Gentry, che debutta a 23 anni come protagonista, dopo aver avuto una parte importante nella serie Dion, sempre di produzione Netflix.

Il successo della serie, che pure viene classificata come teen drama, sta nell’aver indagato il rapporto madre-figlia in chiave più moderna rispetto a Gilmore Girls: Ginny Miller è una ragazza figlia dei tempi attuali, molto diversa dalla timida ed impacciata Rory Gilmore, solo per fare un esempio. Inoltre, quel velo di mistero che emerge dal passato di Georgia, non fa che aggiungere la giusta suspence alle vicende delle protagoniste.