GF Vip sotto accusa, concorrenti sconosciuti: ma Signorini ha un piano…

Arianna Preciballe
  • Dott. in Fashion Design
16/09/2022

Alfonso Signorini ha cercato a lungo di mantenere il mistero sui concorrenti della settima edizione del Grande Fratello Vip ma, alla fine, il sito Davide Maggio ha spoilerato quasi saranno i concorrenti della nuova edizione del programma. Di fronte alla poca notorietà del cast il pubblico ha storto il naso e non poco; il conduttore, però, non ci ha pensato due volte a rispondere…

gfvip-alfonso-signorini-1280×720-1

Anche se i concorrenti della Casa più spiata d’Italia verranno resi ufficiali solo lunedì prossimo, data in cui comincerà il reality, in queste ore Davide Maggio ha già rivelato quali sono i nomi di coloro che prenderanno parte al programma.

Il pubblico, però, non ha gradito molto la scelta del conduttore di inserire volti meno noti e a tratti sconosciuti; eppure Signorini aveva già spiegato i motivi dietro la sua scelta.

GF Vip: Signorini deciso a…

alfonso-signorini-gf-vip

“Ma chi sono?”, “Quale GF Vip se non si conosce nessuno…”, si legge tra i commenti spuntati di recente sui social, lascasti da utenti che si sono detti molti infastiditi per la poca notorietà dei concorrenti scelti quest’anno per il programma. Signorini, però, aveva già spiegato i motivi dietro tale scelta.

Il filo conduttore del cast è l’eterogeneità, con elementi di novità: per la prima volta ho puntato meno su nomi da cartelloni perché ho capito, alla quarta edizione, che i “nomi” alla fine, non sono quelli che fanno il programma.

aveva detto il conduttore, sull’ultimo numero di Chi.

In finale arrivano gli outsider come le Selassié o Tommaso Zorzi, perché sono quelli che creano dinamiche che il pubblico si diverte a seguire e promuovere. Sono proprio quei nomi che per me rappresentavano delle scommesse.

ha poi continuato l’uomo, ricordando che anche in passato aveva coinvolto personaggi poco conosciuti ma che nel programma hanno avuto modo di raccontare la loro storia.

E allora è meglio puntare sui caratteri e sulle storie piuttosto che sui nomi ad effetto, che comunque ci saranno. Alla fine sono le personalità che fanno il programma per raccontare la grande storia della vita.

ha concluso il conduttore, che sembra insomma essere molto felice delle scelte fatte.