Gf Vip: Adriana Volpe e Sonia Bruganelli, pace fatta?

28/11/2021

Adriana Volpe, durante un’intervista, si lascia andare a diversi elogi nei confronti della collega opinionista del Grande Fratello Vip, nonostante le due in passato non sono andate sempre d’accordo: “La stimo molto, è una donna di spessore e conosce i meccanismi della tv”. 

Sonia-Bruganelli-Adriana-Volpe

La soubrette e opinionista trentina Adriana Volpe si è lasciata andare nel corso di un’intervista concessa al magazine Confidenze, ad una serie di elogi molto positivi nei confronti della collega Sonia Bruganelli. Le due, in passato, non sono andate molto d’accordo, soprattutto riguardo le questioni riguardanti la casa del Grande Fratello Vip. Le due avevano vedute, a volte, diametralmente opposte. Tuttavia, questo, nonostante i conseguenti scontri, non è riuscito ad intaccare il rapporto di reciproca stima viste le dichiarazioni della Volpe:

La stimo molto, è una donna di spessore e conosce i meccanismi della tv. È laureata, come me, ma abbiamo un senso dell’ironia differente.


Leggi anche: Adriana Volpe rischia il posto? “Ogni Mattina” verso la chiusura

E ancora:

Se ogni settimana milioni di ascoltatori seguono il reality è perché le dinamiche sono quelle che si creano in qualsiasi comunità.

Le dichiarazioni della Bruganelli

5340781-1620-soniabruganelli

Sonia Bruganelli dal canto suo, diverse settimane fa, per descrivere il suo rapporto altalenante e a tratti decisamente burrascoso con la collega aveva detto ai microfoni di FanPage:

Capisco che per chi fa un lavoro che prevede di piacere al pubblico perché sennò non viene chiamato e non lavora, la logica è completamente diversa.

Dichiarazioni molto precise che  di certo mettono in luce le diversità fra le due. Inoltre la moglie di Paolo Bonolis aveva ribadito un aspetto molto preciso della questione:

La differenza tra me e Adriana forse sta proprio qui: lei ha molto da guadagnare da questa esperienza e molto da perdere, io poco da guadagnare, se non per quel che riguarda l’aspetto economico, e molto da perdere, in relazione al tempo che potrei dedicare al lavoro. Così si spiega la faccia diversa quando abbiamo scoperto che si andrà avanti fino ad aprile.