Festival di Sanremo 2021, Albano: “Va rimandato”

31/01/2021

Il famoso cantante di Cellino San Marco ha detto la sua opinione in merito al prossimo Festival di Sanremo e alle continue polemiche per la presenza o meno del pubblico all’interno del teatro Ariston: per Albano l’evento andrebbe rimandato.

  albano-carrisi-meteoweek-1

Albano non le manda certo a dire e spiega perché secondo lui la 71esima edizione del concorso canoro più famoso d’Italia quest’anno non andrebbe fatta. Il cantante chiede rispetto per la difficile situazione che stiamo vivendo a causa della pandemia e ricorda che altri eventi di fama nazionale di altri paesi sono stati sospesi e rinviati al prossimo anno.

Albano: “Fare Sanremo in piena pandemia è un errore”

foto-albano-romina-power-loredana-lecciso

Per Amadeus non c’è tregua, ci mancava anche Albano a mettere i bastoni tra le ruote al suo Festival di Sanremo!
L’ex compagno di Romina Power, intervistato da Adnkronos, ha spiegato chiaramente qual è la sua posizione in merito al Festival e cioè che quest’anno l’evento non andrebbe organizzato:


Leggi anche: Sanremo 2021: tutti gli ospiti del Festival

“La mia su Sanremo l’ho già detta: in onore del Festival e per ciò che ha rappresentato nel mondo e per gli italiani è meglio rimandarlo. È giusto che non ci sia il pubblico, sarebbe troppo rischioso. Per questo dico: ‘rispettiamo Sanremo e rimandiamolo. Hanno cancellato il Carnevale di Rio de Janeiro e il festival de Viña del Mar in sud America. Il Covid morirà, Sanremo deve essere onorato per quello che è e farlo in piena pandemia è un errore.”

Albano dunque non ammette vie di mezzo, soluzioni alternative o piani B riguardo alla presenza del pubblico in teatro ma ritiene semplicemente che, per il rispetto di tutti, il Festival venga sospeso e organizzato quando la situazione pandemica nel nostra paese lo consentirà.

Da pubblico sì pubblico no a Sanremo sì Sanremo no

amadeus-franceschini

La 71esima edizione del Festival sta diventando probabilmente l’edizione più complicata da organizzare; tra ostacoli, polemiche, cambi di marcia e piani di sicurezza Amadeus e i vertici Rai hanno non pochi scogli da superare.
La questione del pubblico all’Ariston era sicuramente quella a cui il Direttore Artistico teneva di più e, dopo aver escluso l’idea della nave da crociera come bolla e aver optato per un numero ridotto di figuranti nelle vesti di spettatori, ecco arrivare l’ennesima doccia fredda.
Il ministro dei beni culturali Franceschini avrebbe vietato la presenza del pubblico in platea, compresi i figuranti, e i cantanti dovrebbero perciò esibirsi all’interno di un teatro completamente vuoto; condizione che avrebbe portato Amadeus a parlare di dimissioni e di abbandono del suo incarico al Festival. Ora ecco arrivare a suo sfavore anche l’opinione di uno stimato cantante come Albano. Come reagirà Ama?


Potrebbe interessarti: Sanremo 2021: Ibrahimovic salta il Festival?


Roberta Porti
  • Laureata in Scienze Politiche
  • Esperta in Gossip e Soap opera
Suggerisci una modifica