Belen: l’insegnamento di vita ai figli

Susanna Minelli
  • Dott. in Lettere e Storia
12/10/2022

Belen Rodriguez pubblica una storia di Instagram in cui scrive di essere felice dei traguardi raggiunti con fatica nel corso della sua carriera e di poter tornare a casa la sera per poter trasmettere ai figli Santiago e Luna Marì tutta la sua esperienza di vita.

belen le iene

Belen Rodriguez in queste settimane sta spopolando grazie alla conduzione de “Le Iene show” insieme a Teo Mammucari. Belen infatti ha dimostrato benissimo di saper gestire e affrontare i riflettori sotto il nuovo ruolo di conduttrice, oltre che sta dando molti contributi critici ai fatti di attualità che vengono trattati dal programma satirico/d’inchiesta.

Traguardi che la bellissima showgirl argentina si è guadagnata attraverso tanta gavetta nel mondo dello spettacolo italiano e di cui Belen va molto fiera soprattutto perché frutto del suo lavoro indefesso e della sua convinzione di voler sfondare nel suo settore.

Attualmente, poi, Belen, oltre a condurre “Le Iene show” e “Tu si que vales”, continua a portare avanti i suoi progetti da imprenditrice nel mondo della moda con i marchi “Hinnominate”, “Me fui” e “Mar de Margaritas”.

L’insegnamento ai figli

belen-instagram-6

Un bel bagaglio da trasmettere e che può essere d’esempio a molti nel suo ambito. Ma soprattutto come lei stessa ha scritto su una storia di Instagram può essere un ottimo insegnamento per i figli Santiago e Luna Marì, anche se ancora molto piccoli:

Mentre torno a casa penso che oltre ad essere una donna in carriera che conduce appunto la vita che vuole condurre… mi soffermo e mi emoziono, perché quando torno a casa sommersa di soddisfazioni raggiunte con fatica, posso trasmettere ai miei figli il mio vissuto, sperando che nel mio sguardo possano cogliere l’assoluta libertà di scelta.

Insomma, la nuova Belen è fiera e felice di sé stessa. Un momento d’oro della sua vita, anche perché sembra aver ritrovato una volta per tutte il sorriso a fianco di suo marito Stefano De Martino, dopo innumerevoli tira e molla.