Barbara D’Urso in imbarazzo: la De Filippi la censura

-
01/03/2021

Ieri pomeriggio Barbara D’Urso, durante il suo programma “Domenica Live”, ha accuratamente evitato di pronunciare il nome di Temptation Island. Le voci sulla clausola del contratto della De Filippi, che vieterebbe alla collega di parlare di lei e dei suoi programmi, allora sono vere? barbara-durso-maria-de-filippi-contratto-mediaset-1200×900

Le voci che tra Maria De Filippi e Barbara D’Urso non corra buon sangue vanno avanti da tempo. A quanto pare, infatti, tra le due ci sarebbe un po’ di maretta e, infatti, solo pochi giorni fa Dagospia aveva rivelato che la moglie di Maurizio Costanzo avrebbe fatto inserire nel suo contratto una clausola.

Secondo il gossip la conduttrice di Amici e Uomini e Donne, infatti, avrebbe proibito a Carmelita di parlare di lei e dei suoi programmi. La notizia, che i più hanno trovato poco credibile, potrebbe essere confermata dalla puntata di ieri di Domenica Live e, soprattutto, dal comportamento “sospetto” di Barbara.


Leggi anche: Barbara D’Urso: cambio fasciatura con censura

Barbara D’Urso: censura Temptation Island

Maria-De-Filippi-Barbara-dUrso

Ieri, nella solita puntata di Domenica Live che ci tiene compagnia ogni weekend, è tornato Gabriele Pippo, figlio del celebre Pippo Franco.

Il ragazzo è intervenuto nella trasmissione parlando della sua nuova vita da single, dopo che qualche tempo fa ha rotto con la sua compagna Silvia. I due si erano mostrati anche a Temptation Island, dove arrivati al falò di confronto, nonostante alcuni alti e bassi, avevano deciso di uscire insieme.

Ma nel raccontare il suo passato il ragazzo non ha mai pronunciato il nome del reality di Canale 5 che qualche anno fa ha raccontato la sua storia d’amore.

E nemmeno Barbara, nonostante abbia cercato di scavare nel passato del giovane, ha mai pronunciato il nome di “Temptation Island“. Come mai questa “censura”?

Secondo molti aveva ragione Dagospia, che solo qualche giorno fa aveva parlato di una clausola fatta inserire dalla De Filippi, la cui casa di produzione si occupa anche di Temptation Island, che “proibisse alla D’Urso di trattare i temi dei suoi programmi e di sfruttare i personaggi delle sue trasmissioni”.

Che ne pensate? Potrebbe essere vero?


Arianna Preciballe
Laureata in Fashion Design
Esperta di: Moda, Design e Gossip
Suggerisci una modifica