Saltare i pasti fa dimagrire?

-
31/01/2013

Se la vostra idea è quella di buttare giù qualche chilo, ciò che NON dovrete mai fare è saltare i pasti. Ebbene si, se pensate che saltare qua e la qualche pasto possa aiutarvi a non accumulare calorie e dunque a dimagrire, vi sbagliate di grosso e ora vi spieghiamo il perchè.
Partendo dal presupposto che per dimagrire è necessario sempre fare una dieta regolare, rinunciare ad esempio al pasto del pranzo, può regalarci quel desiderio di cibo che poi a cena si tramuta in abbuffate consistenti. Inoltre, il nostor metabolismo tenderà a modificarsi radicalmente, diventando cosi dle tutto ingestibile.
A rivelarlo è uno studio condotto da Rajita Sinha della Yale University, pubblicato sul “Journal of Clinical Investigation”. Nutrirsi in modo regolare e costante è fondamentale, perché quando nel nostro corpo si verifica un calo di zuccheri, il cervello comincia a desiderare  cibo, soprattutto nei soggetti in sovrappeso.
Ridurre gli apporti di glucosio ci porta a non saper più controllare il desiderio, tenderemo dunque ad assumete cibi grassi e golosi, il che rende tutto vano.
“Il cevello – come dice la stessa Rajita Sinha – ha bisogno del suo cibo”, non deve dunqu emancare l’apporto del cibo in modo costante:
“I risultati  indicano che gli obesi potrebbero avere un’abilità limitata di inibire gli impulsi che spingono a mangiare, specialmente quando i livelli di glucosio calano al di sotto del livello normale. La chiave sembra essere mangiare cibi salutari che mantengono il livello di glucosio. Il cervello ha bisogno del proprio cibo”,  ha spiegato Kathleen Page, una dei ricercatori del progetto.
Insomma, saltare i pasti per dimagrire? Negativo signore!


 

Cattura2


Cucina
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica