Moda donna, capelli: come avere una chioma lucente con l’aceto

Ogni donna, poco ma sicuro, desidera avere sempre dei capelli lucidi ed ordinati. Ma proprio quello della luciditá è un effetto difficile da ottenere, almeno con il normale shampoo, solitamente caro nel prezzo ma, il più delle volte, poco efficace. E allora, perchè non provare un trattamento con il semplice aceto? si tratta di un “trucco” facile e, cosa non da poco, naturale, in grado di conferire alla vostra chioma un effetto lucente ed a lunga durata. Come? grazie alle sue proprietà stimolanti e compattanti, che favoriscono la chiusura delle squame ed un aspetto più compatto alla vostra pettinatura. Vediamo subito il procedimento.

Innanzitutto, va subito specificato che l’aceto va usato su chioma bagnata, esattamente nella fase di risciacquo dallo shampoo. Dunque, dopo aver lavato i capelli, occorre riempire una bottiglia con un litro d’acqua ed aggiungervi tre o quattro cucchiai d’aceto. A questo punto, occorre mescolare bene i due ingredienti e, solo a quel punto, versarlo per intero sulla chioma ancora bagnata.

Non occorre risciacquare ulteriormente con acqua “pulita” ed è fondamentale non esagerare con la quantità di aceto, poichè rischierebbe di seccare non poco il vostro cuoio. Una volta terminata la procedura, basta tamponare i capelli con un asciugamano e procedere col normale coiffeur. La lucentezza è assicurata, nonostante i capelli possano avere un odore non particolarmente profumato. Ma di ciò non bisogna preoccuparsi, infatti l’aceto, diluito con tanta acqua, perde quel suo tipico odore, motivo per cui è meglio fare un piccolo “sacrificio”, che però sarà ben ripagato da una lucentezza forte e naturale. Buona prova a tutte!

Aceto-capelli-anteprima-520x318-983436