Matrimonio Abiti Invitati: per non sfigurare!

C’è chi li ama c’è chi li odia, chi si diverte e chi si annoia, chi si muove con destrezza e chi si sente fuori luogo e impacciato. Insomma, è molto difficile che un matrimonio lasci indifferenti gli invitati, anche perché implica tutta una serie di obblighi che possono essere ritenuti piacevoli e divertenti o altrimenti posso trasformarsi in vere e proprie forme di tortura!

Volendo limitare il discorso alle sole donne, che solitamente sono le più sensibili all’argomento, nel momento in cui ricevono una partecipazione sanno perfettamente cosa le attenderà: tanta gente, atmosfera d’occasione se non addirittura formale, vecchi conoscenti e parenti.

Tutto ciò solitamente inquieta e induce molte paranoie che portano a sedute ripetute di estetista e parrucchiere e veri e propri tour de force per la scelta dell’abito.

In realtà è sufficiente rispettare poche e semplici regole per risultare perfette:

1. Eleganza non è sinonimo di sfarzo e costo! Non dovete assolutamente scegliere vestiti molto appariscenti e costosi. Molto meglio scegliere modelli semplici, sobri e abbastanza formali. Niente minigonne, niente look da discoteca e niente sandali.

2. Evitare bianco, nero e colori accesi! Sono assolutamente preferibili i colori neutri, pastello e perlati che sono dei veri e propri evergreen dell’eleganza.

3. Sono da preferire le scarpe decolletè, sempre e comunque con le calze.

4. È consigliabile sobrietà nella scelta della pettinatura, dei gioielli e degli accessori.

invitati matrimonio