Lingerie: come sceglierla?

-
11/10/2010

Si parla spesso dei must have nell’armadio di tutte noi che cambia a seconda delle tendenze. Ciò di cui invece non si parla troppo è un elemento fondamentale del vestiario, di cui non si può fare a meno, e che troppo spesso viene trascurato.

Si parla ovviamente della lingerie. L’intimo dice molto su di noi, esprime in un certo senso la nostra personalità, il nostro umore e i nostri desideri.

Come detto l’intimo viene molto spesso considerato poco, e altrettanto spesso non scegliamo proprio gli indumenti più adatti alla nostra fisicità, ecco perché abbiamo pensato di darvi qualche consiglio per riuscire a scegliere l’intimo districandosi tra i cinque stili più diffusi.

Lo stile classico, in cui si comprende l’intimo di cotone, molto comodo, dai modelli morbidi e delicati,in genere è presente in ogni cassettiera, perché c’è sempre il giorno in cui vogliamo semplicemente essere comode.

Sicuramente il cotone è adatto a chi soffre di allergie a tessuti e non è detto che debba essere nel classico bianco, oggi esistono infatti stampe che lo rendono molto attuale.

Chi possiede un seno prominente si orienterà su un reggiseno con i ferretti mentre chi l’ha piccolo può scegliere un imbottito o un balconcino.

Per essere ancora più trendy si possono scegliere dei toni pastello nel caso l’abbronzatura sia ancora evidente.

Se si ha la carnagione chiara invece è meglio evitare toni come il bianco e il  beige che non ci valorizzano.

L’intimo sportivo invece è molto utile durante diverse attività come il jogging o la palestra, e nel caso di sovrappeso si può scegliere quello ad effetto dimagrante.

Bisognerebbe scegliere dei modelli che sostengano bene il seno e tra i tessuti sicuramente il poliestere traspirante è il più adatto perché non sfrega sulla pelle.

Passiamo poi alla grande serata, che sia romantica o seducente l’intimo deve essere rigorosamente sexy, inoltre si possono aggiungere sfiziosi elementi a parte lo slip e il reggiseno come giarrettiere e bustini.

Sceglieremo tonalità come il rosso e il nero se ci sentiamo vere femme fatale ma il pizzo è un must in questo caso.

Una dritta sugli slip per chi è molto alto sono perfette culotte e tanga che evidenziano la lunghezza delle gambe mentre per chi è più bassina il perizoma è la scelta migliore perché slancia la figura.

Per sottolineare la propria femminilità quotidianamente c’è poi l’intimo romantico, che sia di cotone, di seta, colorato, o con i brillantini va sempre bene a patto che scegliamo nuance e modelli adatti a noi.

Quindi per riepilogare chi ha la carnagione chiara eviti i colori come il beige e il bianco e stampe con disegni tono su tono in nuance spente; per i seni piccoli è meglio scegliere modelli come balconcini o imbottiti mentre per chi è più prosperosa meglio coppe che accompagnino la linea del seno.

06826038-163542_XL


admin
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica