Come vestirsi a scuola

-
07/05/2015

Tante possono essere i modi di vestirsi e ognuno di noi ha il suo stile, ma per ogni occasione occorre il giusto abito. E se da un lato si dice che questo non faccia il monaco, dall’altro malelingue e situazioni imbarazzanti, a volte possono avere la meglio. Un look curato, anche personale, è il nostro primo biglietto da visita, racconta parte di quello che siamo e chi siamo e la scuola non fa eccezione. Ora che nei negozi le zone dei saldi si restringono e incombono i nuovi arrivi è giusto fare qualche buon proposito e qualche piccolo restyling per il nuovo anno scolastico.


Quando la sveglia suona alle 7 è difficile fare attenzione al look, alcune ci riescono meglio di altre, ma a volte bastano semplici gesti per essere al top.

Al bando la pancia scoperta, gli anni 90 sono finiti, optate per lunghe e ampie canotte o magliette magari accompagnate da una felpa o una giacchina taglio maschile da arrotolare sui polsi fino a scoprire l’avanbraccio.

Bene anche leggins e maglie-vestito. A non tramontare mai sono jeans e sneackers un’accoppiata vicente, insieme a ballerine o scarpe classiche con laccetti da abbinare magari ad un look più sbarazzino, una t-shirt trasgressiva per esempio.

Per quanto riguarda il make up, evitate di abbondare, non stiamo andando ad un ballo in maschera tra parrucche e ceroni!


Leggi anche: Come scegliere gli abiti da uomo per tutte le occasioni

Dopo aver rinfrescato il viso con un buon tonico e applicato una crema idratante, optate per una cipria e un phard leggero, andate a coprire eventuali difetti, un po’ di mascara, lucidalabbra e il gioco è fatto.

Potete anche fare a meno della matita e sbizzarrirvi magari con i capelli: cerchietti, fascette, raccolti, mezzi raccolti c’è solo l’imbarazzo della scelta. Avete ancora oltre un mese di vacanza per pensarci.

Come vestirsi a scuola

 


admin
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica