Come apparecchiare la tavola a Natale con stile

La tavola è senza dubbio uno dei protagonisti assoluti del Natale, dopo i regali sotto l’albero, s’intende! Cosa c’è di più festoso di una tavola imbandita? Ecco, allora, qualche dritta per dare un tocco particolare alla vostra tavola con segnaposto e centrotavola a tema!

Apparecchiare la tavola di Natale in poche mosse

Personalmente sono per la semplicità e la tradizione, quindi l’abbinamento rosso e bianco, rosso e verde e rosso e oro sono a mio avviso la scelta migliore su cui orientarsi se non volete che la vostra tavola sembri un quadro di Van Gogh… Ad esempio, potreste scegliere di abbinare alla tovaglia e ai piatti bianchi dei sottopiatti colorati, oppure tovaglioli colorati, o ancora di abbinare alla tovaglia bianca e ai sottopiatti neutri dei piatti decorati a tema. Naturalmente potete anche invertire e scegliere ad esempio la tovaglia di colore rosse, da abbinare a stoviglie bianche, posate e sottopiatti d’argento. Inoltre, i colori scelti devono essere replicati anche nei segnaposti e nel centrotavola. La chicca chic potrebbe essere un picco pensiero personale per ogni invitato sistemato sul tovagliolo, a sua volta adagiato sopra al piatto.

Per il centrotavola potete andare sul classico, come le candele da decorare con i rametti di aghifoglie, oppure potete scegliere delle ghirlande, addobbi natalizi o dei vasi trasparenti riempiti di palline. Per i segnaposto, invece, potreste usare dei piccoli alberi di Natale di carta o dei pupazzi di neve dove segnare il nome di ciascun invitato o dei pacchettini regalo con un biglietto dov’è riportato il nome. Insomma, le idee non mancano proprio!

Apparecchiare la tavola di Natale: le regole del bon ton

  • Le posate che si usano per prime vanno sistemate all’estremità del piatto. A sinistra le forchette con i rebbi sempre rivolti verso l’alto, a destra i coltelli con la lama rivolta verso il piatto e il cucchiaio da minestra (solo se è prevista una portata di brodo). Se sono previsti 2 secondi (carne e pesce) devono esserci 2 coltelli e 2 forchette. Le posate da dessert, invece, si dispongono orizzontalmente davanti al piatto, la forchetta con il manico volto verso sinistra e il cucchiaio verso destra. Tra i due può essere inserito anche il coltello da frutta nello stesso senso del cucchiaino.
  • Il piatto piano va utilizzato per tutte le portate, compresi i primi, mentre il piatto fondo viene utilizzato solo se è prevista una portata di brodo.
  • I bicchieri vanno disposti leggermente a destra del piatto davanti al coltello. Devono essere almeno due, uno per l’acqua più grande e, alla sua destra, uno per il vino più piccolo.
  • I tovaglioli si posano sul piatto o a fianco delle posate a sinistra. In realtà può andar bene anche a destra.
  • A sinistra, sopra le posate potete sistemare anche il piattino per il pane, ma visto che il pranzo di Natale si consuma per lo più con i parenti, potete evitare questa formalità e servire il pane in appositi cestini portapane, che potete anche addobbare con coccarde rosse e rametti di aghifoglie.

 

Come apparecchiare la tavola a Natale con stile

Photo Credit| http://www.flickr.com/photos/derekskey/3162024470/sizes/m/in/photostream/