Che cos’è il burlesque?

Prendete un po’ di vesti discinte, aggiungete sguardi maliziosi, ambientazioni pittoresche ed eclettiche ed un pizzico di follia.

Ora guardate il tutto con gli occhi di un borghese sessualmente represso dell’Inghilterra vittoriana.

Ed ecco a voi il burlesque delle origini!

Questo tipo di spettacolo, che verrà codificato nella seconda metà dell’Ottocento, nasce come genere teatrale comico, parodistico e satirico per trasformarsi ben presto in divertimento per adulti, imperniato su scene comiche a sfondo erotico, siparietti improvvisati basati su doppi sensi, numeri di equilibristi o giocolieri, canti e danze.

Eroine immortali di questo tipo di arte sono Dixie Evans, Bettie Page, Gipsy Rose Lee, Tempest Storm, Blaze Starr, Ann Corio.

A partire dagli anni novanta del ‘900 si diffonde in tutto il mondo il new-burlesque, legato alla moda vintage e dark, attualmente molto in voga. Le artiste più conosciute sono Dita Von Teese, Dirty Martini, Julie Atlas Muz, Catherine D’Lish. Ormai i locali di danza burlesque nascono un po’ ovunque e, per quelle di voi che non vedono l’ora di fare un bagno sexy nella coppa di champagne come Dita Von Teese, sono ormai attivi in tutta Italia numerosi corsi per carpire i trucchi della sottile arte della seduzione.

 

burlesque