Scegliere le fedi per il matrimonio: mini guida per gli indecisi

Dicono che mettere un brillante all’interno delle fedi a contatto con la pelle di chi la indossa, ma nascosto alla vista dal metallo dell’anello, porti fortuna. Ecco, questa è solo una delle tante idee con cui una sposa può partire alla volta della ricerca dell’anello, che tutti speriamo ci resti al dito fino alla fine dei nostri giorni.

Tra i nostri suggerimenti c’ è quello di non essere troppo precipitosi, ma di considerare che le fedi non sono solo fra gli oggetti più personali che ci siano e quindi un po’ dovrebbero rispecchiarci, ma che devono poter essere indossate in qualsiasi circostanza, come quella lavorativa o comunque nella vita di tutti i giorni. È spesso desiderio di chi è molto vicino agli sposi, un parente o un amico, regalare le fedi, ma è bene ricordare che devono essere conservate fino al grande giorno da qualcuno veramente affidabile.

Fatto sta che il significato delle fedi è  ‘per sempre’ quindi il momento della scelta, in particolare, e la custodia sono molto importanti. Il galateo vuole che siano a carico dello sposo, ma che la scelta venga fatta da entrambi. Non tutti sanno perchè la fede va all’anulare sinistro: anticamente la credenza popolare voleva che l’anulare sinistro fosse collegato direttamente al cuore, attraverso la ‘vena dell’amore’.


Leggi anche: Elettra Lamborghini: a spasso per Milano per scegliere le fedi

Prima di scegliere il modello più adatto a voi, rendetevi conto di quanto sia il vostro budget di partenza, questo vi aiuterà a non perdere tempo nella scelta. Si spazia infatti, dalla fede classica: un modello tondo in oro giallo o bianco alla mantovana: un cerchietto a fascia larga con bordi smussati, d’oro giallo o bianco, che ha la caratteristica di essere leggermente bombata con l’interno piatto. A voi l’ardua scelta!

 

 

 

 

 

magnificent  wedding rings with diamonds