Abito da sposa per matrimonio civile: cosa indossare?

-
24/10/2011

Se sposarsi in Chiesa e scegliere l’abito da sposa adatto è più semplice poiché tradizionalmente va bene l’abito bianco con il velo e magari lungo, anche se ormai si può osare un pò di più, spesso la scelta dell’abito da sposa per chi decide per un matrimonio civile diventa un pò più complicato.

Anche se in realtà, se scegliete un matrimonio con rito civile, potrete essere più creative e avere più margini di scelta. Sicuramente ci vuole un abbigliamento sobrio ma nulla vi vieta di indossare persino un’abito da sposa tradizionale con il velo. Se invece volete attenervi alle regole del galateo matrimoniale, l’abito da sposa per un matrimonio al Comune, può essere corto o anche un semplice tailleur.


Tutto dipende dal fatto se il matrimonio si celebra di mattina o di pomeriggio. Il galateo infatti non vuole il velo ma se volete, una bella acconciatura o un cappellino faranno la loro figura in sostituzione. Per la mattina potete scegliere abiti corti, gonne lunghe o pantaloni larghi e morbidi. L’importante è che sia contenuto. Mentre se il matrimonio si celebra di pomeriggio, via agli abiti da cerimonia lunghi, eleganti e raffinati. Potete essere molto creative e osare di più anche sulle trasparenze e le scollature, in Chiesa invece avete questi limiti di decoro. Potrete scoprire anche la schiena.

Per i colori invece avete un’ampissima scelta, non ci sono regole particolari da seguire: sicuramente per la mattina colori tenui e per la sera anche colori più vivaci. L’importante è che nel complesso l’abito sia semplice e non troppo pomposo. Le parole d’ordine sono raffinatezza, eleganza, sobrietà e semplicità. Questo vale anche per il trucco che deve essere essenziale e invisibile.


Leggi anche: Quanto costa un matrimonio in Chiesa e uno in Comune

 

sposa 1

 

 

sposa


Matrimonio
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica