Sindrome da rientro dalle vacanze, i rimedi naturali

Mamma
  • Scrittore e Blogger

Se siete appena rientrate dalle ferie e vi sentite un po’ nervose e appesantite, vi fa male la testa e non riuscite a concentravi, molto probabilmente state accusando i sintomi della cosiddetta sindrome da rientro dalle vacanze.  Ritornare alla vita di tutti i giorni, fare la spesa, andare al lavoro, portare i bimbi a scuola, non è così semplice, soprattutto quando si cambiano le abitudini in modo repentino.

Come fare, allora, per ritornare al quotidiano tran tran senza farsi prendere troppo dall’ansia? Un valido aiuto ci arriva proprio dai rimedi naturali, e in particolare dalle piante cosiddette adattogene, che aiutano ad affrontare meglio lo stress fisico e mentale, combattono i radicali liberi, aumentano le difese immunitarie, e migliorano le funzioni cerebrali. Vediamo quali sono:

  • Ginseng. Cresce soprattutto in Corea e in Cina ed è un tonico generale dell’organismo, poiché aumenta la resistenza e le prestazioni fisiche, ma anche le capacità cognitive, la concentrazione e la memoria.  E’ anche una pianta immunostimolante.
  • Eleuterococco. Come il Ginseng migliora la resistenza fisica e mentale ai fattori stressogeni, stimolando anche le difese immunitarie.
  • Maca. È una pianta che cresce esclusivamente sulle Ande e somiglia ad un tubero. Dalle popolazioni peruviane viene impiegata come alimento, e grazie al suo alto contenuto di iodio, zinco, aminoacidi e vitamina C migliora la vitalità e aumenta la resistenza dell’organismo.
  • Polline. È ricco di proteine, vitamine (tutte tranne la vitamina F e la B4), enzimi, aminoacidi e Sali minerali (magnesio, calcio, fosforo, potassio, silicio, rame, ferro,ecc.), che lo rendono un integratore dalle spiccate proprietà energetiche e rivitalizzanti.


Leggi anche: Netflix, Dark Crystal: trama, cast e streaming

 

Sindrome da rientro dalle vacanze, i rimedi naturali