Rientro a scuola dopo le vacanze estive senza stress

-
20/08/2013

Il rientro dopo le vacanze non è facile per nessuno, grandi e piccini! Eppure tra non molto sarà tempo di rimettersi in riga e di tornare tra i banchi di scuola. Anche i bambini, infatti, possono soffrire di ansia e depressione proprio come gli adulti che devono fare i conti con il cosiddetto stress da rientro.

Per affrontare al meglio questo importante appuntamento scolastico la prima regola è infondere entusiasmo e curiosità. Provate a far nascere nei vostri figli la voglia di tornare a giocare con i compagni di classe, ma anche di imparare tante cose nuove. Se ad esempio il vostro bambino mostra una certa propensione per la geografia fate in modo di stuzzicare la sua curiosità sui luoghi, le capitali del mondo, ecc. un altro modo per invogliare i bimbi è coinvolgerli nei preparativi, ad esempio nell’acquisto dello zaino, dell’astuccio, dei quaderni, ecc.


Un’altra regola fondamentale per aiutare i bambini a vivere meglio il rientro a scuola è riprendere i ritmi di vita scolastici prima ancora di tornare tra i banchi di scuola, cercando di rispettare orari più rigidi rispetto ai giorni delle vacanze. Ad esempio il pranzo all’una, la cena alle 19,30 e la messa a letto non più tardi delle 21.30.

A proposito dei pasti, poi, mai trascurare la colazione, il pasto più importante della giornata non solo per i grandi, ma anche e soprattutto per i più piccoli, che spendono molto energie. A tal proposito, i primi giorni di scuola, è preferibile alzarsi un po’ prima del solito in modo da fare colazione in tutta calma ed evitare di fare tutto di fretta.


Leggi anche: Come preparare i bambini al rientro a scuola

 

Rientro a scuola dopo le vacanze estive senza stress


Mamma
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica