Latte Bambini Aeroporto: le regole per viaggiare con i bimbi in aereo

Le regole che esistono per viaggiare con i bimbi in aereo sono diverse da compagnia a compagnia. Esistono però alcune norme generiche, vediamo quali sono:

  • Per motivi di sicurezza, i bambini al di sotto degli 8 giorni di vita non possono essere accettati per il viaggio;
  • I bambini che alla data del viaggio non hanno compiuto 2 anni e hanno più di 8 giorni non possono viaggiare in posti personali ma devono viaggiare seduti in grembo ad un adulto;
  • Non è consentito il trasporto di seggiolini per bambini a bordo dell’aereo;
  • Non è possibile prenotare posti a sedere per i neonati;
  • I bambini minori di 2 anni non hanno diritto a franchigia bagaglio;
  • Se il bambino compie 2 anni prima della data di ritorno, paga la tariffa intera per il volo di ritorno, comprese tutte le tariffe e le tasse applicabili.

Il latte e gli altri alimenti per bambini sono considerati essenziali, pertanto si possono portare bottiglie di latte di capacità superiore a 100ml. In ogni caso sarà chiesto di assaggiare il latte per provarne l’autenticità. Nel bagaglio a mano possono essere portati alimenti per bambini in quantità sufficiente per la durata di tutto il  volo, ma sarà chiesto ai genitori di assaggiarli passando sotto l’area di ricerca sicurezza. I vasetti sono preferibili alle confezioni di cartone: sono più facili da controllare e possono essere richiusi.

I pannolini e le salviette sono consentiti, mentre le creme, paste, lozioni o gel non devono superare i 100ml e devono essere sistemate in una busta di plastica trasparente da un litro, seguendo le restrizioni sui liquidi.


Leggi anche: Fabio Volo: le scuse inaspettate a Fedez

Latte Bambini Aeroporto: le regole per viaggiare con i bimbi in aereo

 


Mamma
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica