Gambe gonfie in gravidanza, i rimedi omeopatici

-
27/07/2012

Le gambe gonfie sono un classico della gravidanza, soprattutto negli ultimi mesi, quando il pancione diventa sempre più evidente a causa di modificazioni ormonali, nel flusso sanguigno, del peso corporeo e del metabolismo. Il caldo, poi, non facilita le cose, ma non bisogna disperare. Grazie ad alcuni piccoli accorgimenti e all’uso dei rimedi omeopatici, la situazione può migliorare.

Gambe gonfie in gravidanza: perché?

Durante la gravidanza moltissime donne lamentano problemi di gambe gonfie e ritenzione idrica. Questo è dovuto principalmente all’aumento dei livelli di progesterone, che contribuisce alla congestione venosa e al sovraccarico delle vene a causa dell’aumento del flusso di sangue per nutrire il feto. Chiaramente, anche il peso corporeo fa la sua parte, appesantendo le gambe.

La ritenzione idrica, invece, è dovuta soprattutto ad un’alterazione della funzionalità dei reni, che sono meno efficienti nel filtraggio delle proteine e dei sali minerali. Inoltre, le temperature elevate, lo stare a lungo in piedi o sedute, contribuiscono a peggiorare la situazione.

Gambe gonfie in gravidanza: rimedi omeopatici

Vipera Berus. E’ un rimedio omeopatico indicato in caso di edema delle caviglie delle gambe, congestione venosa, gambe pesanti, vene e capillari gonfi. Si assume in granuli, 5 3 volte al giorno.

Secale cornutum. Detto anche sclerozio è un fungo della segale. E’ un rimedio omeopatico indicato soprattutto in caso di crampi ai polpacci.

Per alleviare il fastidio, inoltre è bene dormire con le gambe sollevate, fare delle passeggiate o nuoto, ed evitare gli eccessi alimentari, attenzione soprattutto ai grassi e allo zucchero. E’ indicato anche bere molta acqua e seguire una dieta ricca di acido folico, calcio e ferro.

 

Gambe gonfie in gravidanza, i rimedi omeopatici



Mamma
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica