Come preparare i bambini al rientro a scuola

-
22/08/2012

Il rientro a scuola, dopo mesi di vacanza, può essere particolarmente traumatico per i nostri bambini, del resto anche per noi adulti è difficile tornare al lavoro dopo le ferie. Come preparare, allora, i più piccoli al ritorno sui banchi o all’idea di andare in un posto nuovo, come ad esempio la scuola primaria? Vediamo insieme quali accorgimenti adottare.

Iniziamo a riproporre il tema scuola nelle conversazioni di casa, ma non sotto forma di una minaccia incombente, del tipo “Fra un po’ finiscono le vacanze, si torna a scuola”, piuttosto comunicando l’entusiasmo di rincontrare gli amici di scuola  o il compagno di banco, o immaginando delle piacevoli novità.

E’ importante anche recuperare gli orari di quando si andava a scuola, basta andare a letto tardi. Occorre riprendere i ritmi di un tempo almeno 15 giorni prima di ritornare sui banchi. In questo modo il fisico ha il tempo di riadattarsi gradualmente ai nuovi orari.

Se hanno dei compiti delle vacanze da smaltire, questo è senza dubbio il momento migliore per farlo. Meglio destinare la mattina a questo tipo di attività, magari anche in compagnia di qualche amichetto di scuola. Nel pomeriggio, invece, potranno uscire a giocare come farebbero dopo una giornata normale di scuola. È importante anche rivedere l’alimentazione: meno gelati e più frutta e verdura, e spuntini salutari a metà mattinata, proprio come se fossero a scuola.


È bello prepararsi alle lezioni andando insieme a comprare il corredo scolastico: quaderni, astucci, ecc. Il primo giorno di scuola prepariamo lo zaino insieme e festeggiamolo, magari con un bel gelato o una pizza da gustare assieme, un modo per capire l’impatto che il bambino ha avuto nel ritornare sui banchi.

 

Come preparare i bambini al rientro a scuola


Mamma
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica