Bimbi troppo pigri? La colpa è dei genitori!

Sappiamo tutti quanto per i più piccoli avere un minimo contatto con la natura o magari prender parte a qualche competizione sportiva sia salutare. Eppure i bambini di oggi faticano a conoscere questo, che era un lato “tipico” dell’infanzia.

E proprio a questo proposito una ricerca della Oregon State University avrebbe dimostrato che se i bambini preferiscono di gran lunga la tv o il computer alla partita di pallone in cortile la colpa sarebbe tutta dei genitori. Questo perchè i genitori “di oggi” sarebbero troppo distratti, impegnati o disattenti e soprattutto trascorrono un tempo ancor superiore rispetto ai loro piccoli incollati ai device elettronici, rimanendo comodamente seduti in poltrona o alla scrivania.

Le cose non cambierebbero neanche nei fine settimana, anzi, i giorni liberi conducono ad un aumento delle ore passate in casa. Un fenomeno che andrebbe contro le naturali tendenze dei bambini in età scolare che dovrebbero invece fare del “movimento” una delle loro principali attrattive. Ma l’esempio che viene dagli adulti non aiuta e diventa quindi fondamentale che nell’età precedente l’inserimento a scuola i bambini facciano molto movimento. Le conseguenze dell’eccessiva sedentarietà potrebbero del resto essere molto seri, non solo a livello fisico, ma anche sullo sviluppo cognitivo e celebrale.

Certo, si tratta di cose già sentite molte volte e viene quasi da dire che non era il caso si scomodassero i ricercatori della Oregon State University. Ma quella dei bambini che si muovono via via meno è un problema indiscutibile, anche se puntare tutta l’attenzione sulle carenze dei genitori pare almeno parzialmente fuori luogo.

bambini 2