Bimbi che non dormono: colpa dei genitori?

-
06/06/2011

Secondo uno studio dell’Istituto Superiore di Sanità svolto su più di 300 coppie di gemelli, i disturbi del sonno nei bimbi piccoli derivano più da fattori ambientali che dai fattori genetici. Al primo posto tra le abitudini scorrette troviamo quella di portare il piccolo nel lettone. Le cattive abitudini dei genitori, quindi, si rifletterebbero sulla cattiva qualità del sonno dei propri figli. Un altro studio, svolto dall’Emory University, mette in relazione il sonno e la crescita giornaliera, evidenziando un’accelerazione nei livelli di crescita in proporzione al numero totale di ore giornaliere dedicate al riposo. Michelle Lamp, ricercatrice e coordinatrice di questa ricerca, spiega: “Sulla biologia del processo di crescita si sa veramente poco. I nostri dati aprono la strada ad ulteriori studi scientifici dei meccanismi alla base della crescita a scatti”.

Inoltre specifica che: “le irregolarità del sonno possono essere fonte di sconcerto per i genitori. Tuttavia, questi risultati portano a concludere che si tratti di pattern normali nel processo di sviluppo”. Sempre secondo la ricerca, è emerso un altro dato interessante, e cioè che il sonno non solo determina una crescita in centimetri, ma è funzionale anche per l’incremento del peso e della massa grassa. Ed ecco un’ultima curiosità, legata alla differenza di sesso: se fra gli uomini l’aumento della crescita è legato a una maggior durata dei periodi di sonno, fra le donne è connessa ad un maggior numero di riposi giornalieri.

Un’altra rassicurazione per le mamme ed i pediatri che potranno continuare ad istruire i genitori sulle corrette pratiche di igiene del sonno.


Leggi anche: Insonnia: una questione di pelle…

cuscino2

 

 


admin
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica