Teo Teocoli, ho lottato contro la cocaina

La Redazione
  • Scrittore e Blogger

Anche Teo Teocoli, lo showman e attore di successo, era entrato nel tunnel della cocaina.

“Mi ha toccato – dichiara in una lunga intervista a Diva e donna – e questo sarà l’argomento del mio prossimo libro”. Ha voglia di raccontare la sua storia, i suoi problemi passati con la cocaina, gli anni più brutti della sua vita in cui pensava che difficilmente ne sarebbe venuto fuori. Ha voglia di far conoscere alle persone cosa vuol dire drogarsi, gli effetti, le conseguenze, perché solo chi è entrato nel tunnel e poi è riuscito a venirne fuori, può raccontare questa piaga. Durante l’intervista con la giornalista spiega che i giovani di quel periodo erano vittime designate, lavoravano di notte ed era quasi inevitabile non farlo, anche perché non si conoscevano ancora i suoi effetti devastanti. Gli anni ’70 erano anni difficili, un periodo in cui tutto nasceva e la gente non sapeva cosa fosse: dalla malavita organizzata all’austerità, dalla cocaina alla bella vita. Ancora però era tutto un gioco, sembrava una cosa normale, le sostanze stupefacenti e i suoi effetti erano sconosciuti ai più. “Te lo imponevano i malavitosi dell’epoca con la scusa di volerti fare del bene – racconta alla giornalista di Diva e donna – Era difficile sottrarsi e noi non sapevamo ancora che sarebbe diventata nel tempo una piaga sociale”. Parole forti quelle di Teo Teocoli, che devono far pensare e fare in modo che i giovani di oggi conoscano le conseguenze e non ci caschino.

Uscirne infatti non è poi così facile. E’ meglio quindi cercare di non entrare in quel terribile tunnel della polvere bianca.

 

Teo_Teocoli_1982