Preghiere Per I Defunti Suicidi ed In Purgatorio

Preghiera

Perdere un caro è una delle esperienze più dolorose dell’intera esistenza. La fede può donarci la forza di credere in un mondo che vada al di là della comprensione umana, ma il dolore tutto umano che si prova nel distacco permanente da coloro che amiamo non può essere lenito da una preghiera. O almeno inizialmente quel vuoto, quell’incompreso strappo s’insinua nel cuore e non ci permette di credere in altro se non nella disperazione. La fede può aiutarci a comprendere come la morte sia un passaggio in questa terra, come sia il viatico per una vita eterna e felice. Chissà, forse un giorno ritroveremo i nostri cari in un luogo ancor più meraviglioso e molto meno doloroso di quello terreno…

Il dolore di una perdita si fa ancora più straziante nel caso in cui il caro defunto si sia tolto volontariamente la vita. Spesso, prevale il senso di colpa. Spesso ci si sente ancor più impotenti ed afflitti. Dante collocava le anime dei suicidi in purgatorio, perché, purtroppo la vita è un dono e togliersela è comunque un peccato. Tutto ciò che umanamente e spiritualmente possiamo fare è pregare. Ecco alcune preghiere per i cari defunti, suicidi ed in purgatorio.
Questa è la preghiera che S. Bonaventura ha scritto per dare il suffragio alle anime del Purgatorio tramite l’aiuto misericordioso della B. V. Maria.

Santa Maria, Madre di Dio, consolatrice degli afflitti e soccorso dei cristiani, dolce Vergine, Madre del nostro Salvatore Gesù e di tutti i fedeli.

Voi che siete pure la Madre di tutte le povere anime che tanto soffrono nel Purgatorio, io imploro con confidenza l’immensa bontà del vostro Cuore, e vi prego d’intercedere presso il vostro divin Figlio, affinché pei meriti del suo santo Sacrificio, le anime che sono punite e purificate col fuoco del dolore, come l’oro nel crogiuolo, ottengano il sollievo e la liberazione alla quale aspirano. Così sia.

L’anima mia spera nel Signore.
Dal profondo a te grido, o Signore;
Signore, ascolta la mia voce.
Siano i tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera.

L’anima mia spera nel Signore.
Se consideri le colpe, Signore,
Signore, chi potrà sussistere?
Ma presso di te è il perdono: e avremo il tuo timore.
Io spero nel Signore, l’anima mia spera nella sua parola.

L’anima mia spera nel Signore.
L’anima mia attende il Signore più che le sentinelle l’aurora.
Israele attenda il Signore, perché presso il Signore è la misericordia,
e grande presso di lui la redenzione.
Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

L’anima mia spera nel Signore.

942634_540555895986546_1013844928_n