Pina Micali Veggente: una straordinaria storia da Giampilieri!

Giampilieri, Messina. Pina Micali, nell’89, è stata testimone di un evento straordinario, all’interno delle sue quattro mura. In quell’anno, infatti, il capezzale di Gesù iniziò a sanguinare lacrime bianche. L’evento divenne sempre più frequente, finché, nel 90, il crocifisso non iniziò a sgorgare lacrime di sangue. Ovviamente, la voce si sparse e la figura di Pina divenne sempre più nota in Paese. I malati e coloro che desideravano chiedere delle grazie si recavano da Pina e quelle grazie sono puntualmente state fatte! Pina non ha mai chiesto soldi; Pina è stata l’ennesimo strumento umano nelle mani del Signore! Per scongiurare l’eventuale natura demoniaca di quei fenomeni, Pina ha chiesto alla Madonna un segno. E quel segno è arrivato… Sono ferite periodiche e croniche sulle mani e sui piedi. La ferita sulla mano è permanente e tutti possono vederla.

Giampilieri è una via vai di fedeli e rilevazioni scientifiche sul sangue che sgorga dal capezzale di Gesù hanno dimostrato come si tratti di sangue umano! Persino la saliva sarebbe di origine umana! Fedeli testimoniano che la statua di Gesù, presente nell’abitazione della Micali, un giorno, improvvisamente, abbia iniziato a sanguinare. In particolare, sono stati i piedi della statuina a sgorgare sangue vivo. Non ci sono trucchi né inganni. Non servono dubbi, ma solo devozione.

Da allora, la Madonna visita Pina tre volte a settimana e recita con lei il Rosario. Sebbene solo la donna possa vederla, ella fa sentire la sua presenza ai devoti, emanando particolari fragranze. La Madre Di Dio le avrebbe altresi rivelato segreti e particolari messaggi.

Noi non possiamo che testimoniare l’ennesima figura che meravigliosamente ci avvicina alla perfezione del Signore!

Pina Micali Veggente: una straordinaria storia da Giampilieri!