Monti Posto Fisso Polemica: la speranza dei giovani di vivere in ‘monotonia’!

-
02/02/2012

A poche ore dalle dichiarazioni shock del Premier Mario Monti durante l’intervento al Tg5 e Matrix, in merito alle questioni lavoro, posto fisso e articolo 18, sul web hanno immediatamente preso il via una lunga serie di polemiche, accuse e commenti feroci.

I giovani devono abituarsi all’idea di non avere più il posto fisso a vita: che monotonia. E’ bello cambiare e accettare le sfide.” Questa la frase del Presidente del Consiglio che ha scatenato l’ira dei giovani e di tutti coloro che temono per un futuro pieno di incertezze e di certo più ‘pernicioso’ di quanto potrebbe essere secondo Monti quel famoso articolo 18.


Già perché il commento del Premier, ospite nella giornata di ieri prima al Tg5 e successivamente a Matrix, è partito proprio in riferimento all’articolo dello Statuto dei Lavoratori, per intenderci quello relativo al diritto al licenziamento e che, secondo Monti, avrebbe generato un apartheid tra chi è già nel mondo del lavoro e chi, invece, non riesce ad accedervi.

Eppure sembra che quella parola, monotonia, abbia una connotazione completamente diversa proprio per quei giovani, e non solo, che ancora sperano di poter avere ciò che è stato dato, fino a poco tempo fa, alle generazioni precedenti.

Già perché avere 30 anni, o anche meno, oggi come oggi vuol dire arrancare e sperare di poter vivere proprio quella monotonia che secondo il Premier andrebbe annientata.


Leggi anche: Dovete operarvi? Non fatelo nel week end

Aspirare ad un posto fisso con relativi diritti del lavoratore  per i giovani è ancora un valido motivo per combattere gli aspetti di una manovra che, pur di farsi definire salva-Italia getta nel baratro le speranze di intere generazioni, vecchie e giovani, che quotidianamente si domandano se oggi come oggi è ancora possibile avere delle aspirazioni, dei sogni o, più semplicemente, una vita tranquilla e dignitosa.

mario monti


admin
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica