Miracoli Papa Wojtyla: la toccante storia di David!

Era il 2006. David aveva nove anni e stava lottando tra la vita e la morte per un tumore ai reni che gli dava ben poche speranze. I genitori, Miroslaw e Lucyna, erano disperati, soprattutto per il fatto che i medici avevano già data per certa la sorte inesorabile del figlio. Il piccolo viene operato, nonostante gli specialisti ritengano l’intervento inutile al fine della guarigione. Nonostante tutto, David viene operato, ma sembra peggiorare pesantemente. I genitori non vogliono arrendersi al fatto di perdere un figlio così piccolo e decidono di affidarsi a particolari cure molto costose. Tuttavia, David non migliora e rischia davvero di morire. Lui stesso si sente debole e non ha più la forza di andare avanti a lottare contro un male più grande di lui. Il piccolo, però, sente il richiamo della fede e desidererebbe moltissimo compiere un viaggio della speranza sino alla tomba dell’ormai defunto Wojtyla. E se gli specialisti lo sconsigliano, i genitori sentono che quel richiamo va seguito. E così fanno. Prendono il primo aereo che li condurrà da Danzica a Roma. Una volta giunti nella capitale, un’ambulanza conduce David alla Grotta Dei Papi, alla tomba dell’amato Papa della Misericordia. I genitori pregano profondamente, come hanno sempre fatto da quando le speranze mediche si sono affievolite. Pregano, si commuovono, restano in silenzio in quel luogo affascinante e denso di spiritualità. David sa già tutto e, prima di recarsi all’uscita, sorride al cielo. Sa che tornerà ad essere un bambino come tutti gli altri. Infatti, non appena uscito dal luogo sacro, la sua prima richiesta è quella di alzarsi dalla barella e correre. E così fa: corre su e giù per piazza San Pietro, davanti agli occhi sbigottiti ed emozionati dei genitori, che non credono ai loro occhi. David ha fame, David è felice. Wojtyla ha graziato quest’anima innocente.

Papa-Giovanni-Paolo-II-Wojtyla

E sono proprio i medici, nel 2007, a definire inspiegabile una guarigione così repentina e fulminea. Prima di partire, per David, l’unica prospettiva era la morte; dopo egli è tornato alla vita. Del tumore non c’era più traccia nel tempo di una preghiera. Ed un bambino di nove anni ha potuto riacquistare il sorriso dopo una vita di ingiusti patimenti! E chi non crede ai miracoli, provi a spiegare questa storia…

Miracoli Papa Wojtyla: la toccante storia di David!