Nilufar Addati criticata: la foto senza veli

La bellissima  italo – persiana è stata presa di mira da alcuni followers su Instagram per le sue forme sinuose esaltate da un abito a sirena che la giovane influencer ha indossato in occasione della 78esima edizione del Festival di Venezia. Accuse a cui la modella ha risposto senza troppi giri di parole. 

5e8cde94-5298-420e-a275-95ee168ad532

Bellissima come una diva d’ altri tempi in un abito creato su misura per lei dallo stilista Valdrin Sahiti, l’ex tronista Nilufar Addati, ha calcato il red carpet della 78esima edizione del Festival di Venezia. Una passerella che non è passata inosservata quello della 23enne napoletana salita alla ribalta dopo aver partecipato all’edizione 2017/2018 di Uomini e Donne come tronista. Ma se non sono mancati complimenti e applausi durante l’evento per lo charme e l’eleganza, dall’altro lato non sono tardate ad arrivare le critiche feroci degli haters sul profilo Instagram della ragazza, accusata di aver preso qualche chilo di troppo a seguito della pubblicazione delle foto che la ritraevano sul red carpet.


Leggi anche: Temptation Island: Nilufar Addati criticata brutalmente sulla sua forma fisica

L’appello di Nilufar ad essere “più empatici”

56dad7f3-4c5a-4849-8bb2-18dc228d054e

L’ex tronista, colpita dalle velenose critiche che le sono state rivolte, ha voluto quindi rispondere pubblicamente agli haters facendo appello al senso dell’empatia:

Ormai è da un po’ che faccio questo lavoro, all’inizio, con non poche difficoltà ho dovuto imparare a filtrare la valanga di commenti che arrivavano.
Riflettevo sul fatto che dopo un po’, ai complimenti ci si “abitua”, alle critiche, soprattutto a quelle un po’ velenose, non ci si abitua mai.
È triste, ma è così, almeno per me.
Continua sempre a sorprendermi la capacità che alcune persone hanno di sputarti addosso commenti indesiderati, non richiesti e fuori luogo.
Sono una persona normale.
Ho un corpo normale ed in quanto normale ha i suoi difetti, che cerco di accogliere senza odiarlo mai.
L’accettazione di se stessi e del proprio corpo non è una cosa scontata.
Per nessuno, uomini o donne, giovani o adulti.
Alla luce di questo rapporto così stretto ed intrecciato tra mente e corpo, tra forma fisica e salute mentale, nessuno dovrebbe mai permettersi, avere la presunzione o l’audacia di scrivere nero su bianco “sei ingrassata”, “quest’abito ti fa sembrare incinta”, “ma ti sei vista? Sei grassa”.
Perché io faccio parte di quella categoria fortunata di persone che non sono mai cadute in un disturbo del comportamento alimentare, ma ne conosco, alcune persone anche molto vicine a me per una frase del genere non ingerirebbero carboidrati per settimane.
Ecco, io mi impegnerò a disabituarmi ai complimenti, a sorprendermi ogni volta, voi nel frattempo, impegnatevi a diventare più empatici.