La Ricetta Anticrisi di Faps Parma: Articoli Religiosi e Oltre

-
04/05/2012

Il momento dell’economia attuale è sicuramente uno dei più cupi che il nostro bel paese ha attraversato da diversi anni a questa parte, non è facile per nessuno riuscire a combattere la crisi e, in questo momento di sconforto, è sempre bello poter portare come esempio in positivo un’azienda italiana che cerca di fare la differenza e combattere le conseguenze della crisi con la forza della qualità e della professionalità tutta italiana.
FAPS infatti è una storica azienda di Parma che si distingue nel settore degli articoli sacri e dei paramenti sacri di vario tipo fin dal 1946, i prodotti sono i più disparati: dagli oggetti, agli arredi e, appunto, ai paramenti sacri, ma l’azienda, a partire dagli anni 80, ha iniziato ad occuparsi anche di altre tipologie di oggettistica, quali bandiere, gagliardetti, toghe da magistrati o gonfaloni, non solo Articoli Religiosi per l’azienda di Claudio Folli. L’azienda poi, come abbiamo detto, ha preso il largo anche su altre tematiche oltre agli articoli sacri e si è anche occupata di produrre i gagliardetti del Parma FC fino alla sua promozione in serie A, della storica squadra di pallavolo della Santal e del club rugby CRER dell’Emilia Romagna.
FAPS, un acronimo che sta per Fabbrica Arredi e Paramenti Sacri  vanta oggi clienti in tutto il mondo interessati a comprare i suoi articoli sacri. Oltre all’ampliare il proprio parterre di prodotti, senza certamente abbandonare gli articoli sacri, la FAPS ha anche deciso di abbracciare le nuove tecnologie ed andare a cercare una nuova fetta di mercato su internet, attraverso la creazione di un proprio e-commerce per poter raggiungere tutte le persone interessate in articoli e paramenti sacri, non solo in tutta Italia, ma anche all’estero. Un esempio perfetto di questi nuovi clienti sono tutti quei gruppi di italiani che, pur vivendo all’estero da anni, in Canada, piuttosto che nelle Filippine o in Sud America ci tengono a mantenere i legami con le tradizioni della terra dei proprio padri o nonni e anche con la loro religione, ed è qui che entra in gioco FAPS Parma ed i suoi articoli sacri che vengono così spediti in tutto il mondo, in qualsiasi luogo dove ci sia spazio per la parola del Signore e che ci sia bisogno di articoli religiosi di qualsiasi tipo o di paramenti sacri particolari.
Parlavamo di crisi ad inizio articolo, e non a caso, perché ovviamente ha colpito anche la FAPS Parma, la quale si è vista recentemente costretta, proprio a causa del calo delle vendite dirette degli articoli sacri e dei costanti e proibitivi costi degli affitti nel centro storico della città, a lasciare la sede storica del negozio di articoli sacri, la bottega di Borgo San Biagio per trasferirsi in via Trieste, 84 a Parma. L’azienda non si è certa fatta abbattere dalle difficoltà, è lo stesso Claudio Folli a descrivere entusiasticamente la nuova sede adibita alla vendita di articoli sacri, situata in una zona della città comunque molto vicina al centro storico e facilmente raggiungibile sia con i mezzi pubblici (fermata della linea bus urbana numero 8 ) sia in macchina, poiché a soli 700 metri dalla tangenziale (uscita 3) ed a 4 kilometri dal casello autostradale. Sicuramente un plauso a questo esempio di caparbietà, inventiva ed originalità tutta italiana.
Per qualsiasi altra informazione e per vedere tutti gli articoli sacri disponibili a catalogo, per i prezzi e quant’altro potete fare riferimento al sito di FAPS Parma a questo indirizzo: http://www.fapsparma.it/

 

negozio

Claudio-Folli200


Leggi anche: Parma sindaco: Piazzarotti e Grillo c’è stata qualche scaramuccia

 


Religione
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica