La Religione è Un’Illusione? Sì e per Freud è una patologia!

Freud, in quanto uomo di scienza, seppur umana, si basa sui dati esperienziali che possono portare o meno a delle tesi provabili. Tutto ciò che non rientra nella scientificità è tacciato, perciò, come un’illusione! Per Freud, la religione era semplicemente un’illusione, una maniera degli uomini per negare a sé stessi le proprie nevrosi e trovare una maniera collettivamente accettabile per sopperire alle proprie lacune e placare i propri timori. L’illusione deriva dal desiderio che deve essere soddisfatto. Poi, Freud dice molto di più. E accosta, nella ricerca di soddisfacimento di questo desiderio inconscio, i credenti ai deliranti psichiatrici. Una perdita di tempo è, secondo Freud, impegnarsi nel seguire, regolarmente, cerimoniali ripetitivi. L’uomo dovrebbe dedicare più tempo al prosperare della civiltà. Perchè proprio l’ossessività dei riti religiosi, compiuti a distanze di tempo precise e secondo precise regole, non mutabili, è molto simile alle azioni che compiono i nevrotici, malati di ossessività. Una colpa latente e rimossa, perché giudicata immorale lavora, però, nella nostra parte conscia e ci porta a compiere azioni per “ripulirci” dalla colpa di aver osato immaginare azioni immorali magari contro persone della propria famiglia o individui che, in fondo, non ci hanno mai fatto niente di male. E questo non è simile all’azione del celebrare un cerimoniale religioso per lavar via la colpa dell’umanità? E’ il senso di colpa rimosso che ha portato, secolo dopo secolo, a far sì che l’umanità costruisse una fortino inespugnabile dove la colpa non potesse entrare, magari proprio una chiesa? La religione è una nevrosi ossessiva che ha colpito il mondo? Perchè crediamo a qualcosa che ci suggerisce il nostro io, senza che la razionalità ne fornisca prove evidenti? Ciò che accosta, inoltre, i cerimoniali ossessivi, messi in atto dai nevrotici e le pratiche cerimoniali religiose è anche il fatto che entrambe divengono simboliche; assumono, cioè, uno specifico significato per chi le compie! Quella di Freud è un’interpretazione razionale, ma è comunque una della tante interpretazioni che le scienze, di qualunque tipo, hanno cercato nella credenza dei popoli in una fede che nasce dal cuore e non dalla mente!

JVmbDdd0wp2n8lchyd1Iph8Oo1_500