GF Vip, Manuel Bortuzzo: la verità sul suo incidente

Arianna Preciballe
  • Dott. in Fashion Design

Manuel Bortuzzo è uno dei più amati concorrenti della Casa del Grande Fratello Vip. Il ragazzo, che era candidato a vincere ma che presto lascerà il loft di Cinecittà, si è fatto conoscere qualche anno fa per un terribile incidente che lo ha costretto sulla sedia a rotelle; come erano andate le cose?

Manuel-Bortuzzo-1-1632495107875–manuel-bortuzzo

Manuel Bortuzzo è stato il primo concorrente ad entrare nella Casa più spiata d’Italia e, sin da subito, si è fatto amare per la sua bontà e per la sua storia. Il giovane nuotatore, infatti, non è sempre stato sulla sedia a rotelle ma ic è finito qualche anno fa, quando stato raggiunto da un colpo di pistola non destinato a lui.

Ma come sono andate davvero le cose in quel giorno che gli ha cambiato per sempre la vita?

Manuel Bortuzzo: il terribile incidente che gli ha cambiato la vita

Manuel Bortuzzo-3-7

La notte del 2 febbraio 2019 Manuel Bortuzzo, nuotatore trevigiano che viveva a a Trieste con la famiglia, si trovava a Roma, dove si era trasferito per ricorrere il suo sogno di diventare un campione olimpico.

A causa di uno scambio di persona, infatti, Manuel venne colpito da un proiettile mentre acquistava delle sigarette ad un distributore automatico. Nelle immagini della tragica vicenda, riprese da alcune telecamere di sorveglianza, si vede il giovane che si accascia a terra, soccorso dalla fidanzata Martina che era accanto a lui.

Dopo la sparatoria il ragazzo venne ricoverato in ospedale ma dopo l’estrazione del proiettile, che “per fortuna” si era fermato in una vertebra, la diagnosi era stata solo una: lesione midollare; un problema che gli ha causato la paralisi delle gambe.

Attualmente Manuel si sta allenando e sta facendo un percorso di recupero e spera che entro dieci anni potrà tornare a camminare e, soprattutto, a nuotare.

Pochi giorni dopo l’agguato, intanto, era arrivata la confessione degli aggressori: Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano. I due avevano ammesso di essere colpevoli ma sostenevano di aver colpito Manuel per sbaglio. La coppia, però, sono è stata condannata in primo grado a 16 anni.

A novembre 2019 Manuel ha pubblicato un libro dal titolo “Rinascere”, da cui di recente è stato anche tratto un film con Alessio Boni e Giancarlo Commare.

“In questo libro ho voluto annotare tutti i miei progressi, i miei miglioramenti”

ha detto il ragazzo. Oggi il giovane è impegnato nella sua avventura al Grande Fratello Vip e, anche se presto dovrà dire addio al reality, grazie al programma ha avuto modo di farsi conoscere e di sensibilizzare il pubblico sulla sua storia.