Divina Misericordia Suor Faustina: la sua vita straordinaria

Maria Faustina Kowalska, una Santa forse troppo poco conosciuta, visto il suo ruolo fondamentale di propagatrice della fede incondizionata in Gesù Cristo e della sua bontà. E’ grazie a lei che il culto della Divina Misericordia è tornato in auge presso il fedele come una parte fondamentale della liturgia cristiana. Maria Faustina nacque nel 1905 a Glogowiec a Cracovia. Manifestò fin da piccola la sua vocazione religiosa, ma la sua famiglia era troppo povera per permetterle di ritirarsi in convento; necessitava il suo aiuto in casa. Ma la vita mondana non era ciò che Dio aveva scelto per lei. Un giorno, infatti, Gesù le apparve e le chiese per quanto ancora tempo egli l’avrebbe dovuta aspettare. Ciò la decise e prese i voti. La sua salute fu cagionevole e si ammalò di tubercolosi.

Faustina è la Santa della Divina Misericordia. Nel 1931 fu Gesù ad apparirle, con una veste bianca, con una mano sul petto e l’altra in alto nell’atto della benedizione. Gesù chiese alla suora di far dipingere una sua immagine con scritto al di sotto: Gesù, confido in te, aggiungendo:

Desidero che quest’immagine sia venerata dal mondo intero. Prometto che l’anima che venererà quest’immagine non perirà. Voglio che l’immagine venga benedetta la prima domenica dopo Pasqua: questa domenica deve essere la festa della Misericordia!

Molti sono i dialoghi toccanti con Gesù riportati nel diario della Santa. Ne riportiamo alcuni:

Mi causerai dolore se uscirai da quest’ordine. E’ qui che t’ho chiamata e non altrove e ho preparato per te molte grazie.

Sappi che avrai molto, molto da soffrire, ma questo non ti spaventi. Io sono con te!

Non vivi per te, ma per le anime. Dalle tue sofferenze trarranno vantaggio altre anime. Le tue prolungate sofferenze daranno loro la luce e la forza per uniformarsi alla mia volontà.

Sei la delizia del mio cuore. Da oggi, ogni più piccola azione trova compiacenza dinanzi ai miei occhi.


Leggi anche: Preghiere di guarigione psico fisica e di liberazione

Parole profonde che colpiscono al cuore qualunque fedele e fanno ben comprendere il rapporto speciale che quest’umile suora polacca ebbe l’onore di avere con Cristo. Egli le diede il dono delle nozze mistiche. La sua vita sulla terra le arrecò infinite sofferenze fisiche, ma ebbe il grande privilegio di provare l’amore più sacro e più puro ed immenso che si possa mai immaginare: quello per il Figlio Di Dio. Una vita straordinaria vissuta con una forte fede ed una fiducia incondizionata nel Signore.

Suor Faustina Kowalska e Gesu 2

Suor_Faustina Kowalska2
38ed1d504b9ee3203ac735fcfcb75759_medium


Religione
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica