Come organizzare una festa per i bambini

Ogni anno il compleanno di tuo figlio si trasforma in un enorme stress? Non sai come gestire tutti quei bimbi e come farli divertire? Vorresti regalare ai bambini dei momenti indimenticabili ma non sai come? Per una festa perfetta non serve la bacchetta magica! Basta seguire delle piccole e semplici regole per ottenere massimo divertimento e zero stress! Oggi, ad esempio, i siti web realizzati per insegnare ai genitori ad organizzare un party per bambini perfetto sono centinaia, quindi non vi resta che scegliere per diventare party planner in men che non si dica!

L’importanza della pianificazione

Zero stress non significa zero fatica, ma distribuire la fatica nel tempo organizzando tutto in anticipo. In questo modo, nel momento in cui inizierà la festa, potrai finalmente rilassarti e godertela come tutti gli altri genitori presenti.
Per iniziare stila un elenco delle cose da fare e distribuiscile lungo un arco temporale partendo da quelle che puoi fare con più largo anticipo fino a quelle che vanno fatte a ridosso dell’evento. Gli inviti ad esempio puoi comprarli anche un mese prima, mentre la preparazione del buffet soltanto il giorno stesso.
Otterrai in questo modo un calendario ordinato delle attività e potrai organizzarti senza dimenticare niente e senza andare nel panico!

L’importanza della location

Per far riuscire bene una festa è molto importante curare la location, cercando di creare un’atmosfera giocosa e divertente. Se hai scelto un tema, la location deve rispettarlo in tutti i dettagli: dai palloncini in mylar alle bombole d’elio, dagli accessori per le feste al colore della tovaglia in coordinato!

Oltre agli addobbi, non devono mancare delle aree per far sostare i genitori. Non scegliere una zona troppo appartata: il punto ideale è quello in cui si può chiacchierare dando comunque un’occhiata ai bambini.

Che festa è senza musica?

La festa dei bambini non è divertente se non c’è la musica, perciò ricorda stereo e casse con la musica che piace a loro: canzoni dei cartoni animati, balli di gruppo e le hit più allegre del momento.

L’organizzazione della festa

Se hai pensato a tutto (inviti, location, musica e cibo), è il momento di organizzare il pomeriggio di festa vero e proprio. Di solito una buona festa segue quattro fasi: arrivo e accoglienza degli ospiti, giochi, apertura dei regali e torta. La festa si può concludere regalando un piccolo cadeau agli ospiti che vanno via.
I giochi vanno scelti in base all’età ed al numero di invitati. Stessa cosa per il regalino finale: un palloncino a forma di animaletto può andare bene fino ai sette otto anni, poi risulterà già troppo infantile.
E se non hai voglia di curare tutti questi aspetti, puoi sempre rivolgerti ad un animatore di feste per bambini, che renderà tutto più semplice e rilassante per te e per gli altri genitori!