Come diventare doppiatore: scuole e corsi di doppiaggio

Tra le professioni più ambite nel campo del cinema e della televisione, soprattutto da coloro che amano recitare ma non apparire, sicuramente quella del doppiatore è una delle più divertenti e allo stesso tempo profondamente impegnative.

In ogni caso negli ultimi dieci anni abbiamo assistito ad una sorta di passaggio di staffetta dall’aspirazione di diventare attori a quella di diventare doppiatori di professione, che sia per un film, o magari per un cartone animato o, perché no, anche per messaggi pubblicitari.

Giusto a proposito oggi vogliamo darvi qualche piccolo consiglio su come diventare doppiatori, consigliandovi i corsi e le scuole di doppiaggio più rinomate in ambito italiano. Inutile dire che le sedi principali è più prestigiose si trovano a Roma e Milano, per eccellenza le città di casting e selezioni per lo spettacolo.

Partendo proprio dalla capitale, qui è situata l’Accademia Rosebud, una scuola di doppiaggio in grado di offrire un’ottima formazione a tutti gli allievi che vi accedono previo colloquio di selezione per poi entrare direttamente nel mondo del lavoro. A Roma sono anche presenti gli Studi Titania, presso cui vengono regolarmente organizzati corsi di doppiaggio.

Per quanto riguarda invece Milano qui potete trovare l’Accademia dello Spettacolo e il Teatro Ariberto, dove è possibile seguire corsi specializzati e professionali dopo aver superato il solito colloquio di selezione.

Il mestiere del doppiatore non è di certo facile, in più per diventare un professionista è necessario prima di tutto essere degli attori o comunque essere portati per la recitazione.

Quindi vi consigliamo di affrontare un periodo adeguato di preparazione per poter così attirare le attenzioni favorevoli della commissione o dei doppiatori che in genre si occupano di scegliere gli allievi giusti per il corso o l’Accademia.

Come diventare doppiatore: scuole e corsi di doppiaggio