Come arrivare a San Pietro In Occasione del Conclave?

-
06/03/2013

Attualmente la sede vaticana è vacante. Benedetto XVI ha abdicato. E’ tornato ad essere un umile contadino della vigna del Signore, vicino ai suoi fedeli unicamente con la preghiera. Dietro le sue dimissioni, ancora una folta nube di polemiche e misteri, ma, per il Vaticano, è tutto limpido come il sole: Ratzinger voleva tornare all’austera preghiera, poiché non più in grado, fisicamente, di guidare la Chiesa. Chi verrà dopo di lui? Il famoso Papa Nero, spettro dei superstiziosi? Ben presto si aprirà il Conclave ed il collegio cardinalizio è in preparazione! E’ un momento di duro lavoro in Vaticano, un momento di riflessione e di attesa. Tutti i fedeli che volessero respirare questo clima d’incertezza e novità, potrebbero recarsi nell’immortale ed incantevole Piazza San Pietro! Come arrivare in San Pietro?

Una volta giunti a Roma in treno, auto o aereo, avete molte alternative. Potete utilizzare la metro, comodissima per evitare il traffico cittadino, prendendo la linea rossa e scendendo alla fermata Ottaviano. Oppure, potete prendere il bus n.62 che, in ogni caso, sarà più comodo del resistere al volante nella caotica città! In Piazza Risorgimento, poi, a pochi passi da San Pietro, è possibile scorgere il capolinea del tram n.19. Inoltre, per non sbagliare, si può scendere alla stazione ferroviaria Roma San Pietro. La piazza disterà una decina di minuti a piedi. Inoltre, sarà un appuntamento con la storia e con l’arte, oltre che con l’attualità. Una meraviglia architettonica e storica, nel cuore di Roma, merita di essere visitata anche dai non credenti. Per tutti, quelli che credono, invece, lo Spirito Santo sta per scendere su San Pietro!


Leggi anche: Santuario Collevalenza: la storia e come arrivare!

piazza-san-pietro


Religione
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica