Anziani in cucina: attenzione ai pericoli

-
14/05/2011

La cucina è uno degli ambienti domestici dove si passa più tempo: solitamente si tratta di un ambiente dalla connotazione positiva, tuttavia per alcune categorie, come i bambini e gli anziani, si può rivelare pericoloso.

Infatti, le persone anziane possono incorrere in alcuni incidenti causati soprattutto dalla disattenzione: può capitare di bruciarsi, di lasciare inavvertitamente il gas aperto, di tagliarsi…

Secondo l’ EUFIC ( European Food Information Council) i pericoli in cucina per chi è avanti con gli anni sarebbero principalmente i seguenti:

  • Manualità: farsi aiutare da qualcuno per alcune operazioni particolarmente delicate, quali pulire la dispensa, il frigo e d il freezer, per evitare di dover salire su scale o sedie rischiando di cadere;
  • Vista: farsi aiutare nel leggere le date di scadenza per evitare di consumare alimenti avariati;
  • Deambulazione: programmare bene la frequenza con cui fare la spesa, per evitare di trovarsi senza cibo fresco oppure di dover gettare via degli alimenti. Per questo motivo, non acquistare alimenti vicini alla data di scadenza;
  • Alimentazione/dieta: l’alimentazione nell’anziano dev’essere varia ed equilibrata, ricca di fibre (frutta e verdura) qualche volta con prodotti integrali, molto pesce e poca carne, e i grassi da condimento molto controllati.  Se la persona anziana ha invece dei problemi ad esempio di digestione è opportuno allora seguire una dieta molto digeribile, frazionata con piccoli pasti distribuiti nell’arco della giornata e molto acqua. Gli anziani infatti vanno un pò forzati a bere, poiché con il passare dell’età diminuisce lo stimolo della sete e si corre il rischio di disidratazione.


 

 


admin
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica