Violenza sulle donne: ragazza stuprata da 5 cinesi

-
27/10/2011

stupro11

Una ragazza di buona famiglia, a Roma è stata violentata da un branco di cinesi. L’ennesimo stupro di gruppo quindi, che ancora una volta vede protagonista una ragazza ma anche l’omertà dei cittadini. La storia è andata così: la giovane romana, qualche giorno prima, aveva conosciuto su una chat cinese di nome QQ un ragazzo di questa nazionalità, sembrava un tipo per bene, le aveva detto nome e cognome e il luogo di lavoro.

Tutto normale quindi. Decidono allora di incontrarsi per andare a cena fuori e all’appuntamento lui si presenta con altri quattro amici. I ragazzi, passano la serata a bere super alcolici tra un bar e l’altro facendo stordire in questo modo il più possibile la giovane fino a portarla ad un punto in cui non le è stato più possibile reagire. Nella semi incoscienza in 4 la portano nella pensione e abusano di lei drogandola con anche con della ketamina che è un anestetico molto potente normalmente somministrato ai cavalli. Gli stupratori, dopo aver abusato di lei l’hanno lasciata in pensione a dormire e la mattina la ragazza, alzatasi, dopo aver realizzato quanto avvenuto ha avvisato i carabinieri. Nella stanza dove la violenza si è consumata è stata trovata la droga e preservativi. Il titolare della pensione, dovrà rispondere di alcuni capi d’imputazione per non aver voluto vedere la situazione anomala che si stava svolgendo la sera prima. Grazie ai nomi forniti dalle autorità inoltre, i cinque cinesi sono stati arrestati. Erano tutti sul posto di lavoro come se nulla fosse accaduto alcuni con gli stessi indumenti della sera precedente.


Leggi anche: Violenza sulle donne: c’è chi ancora crede alle streghe


admin
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica