Valentina Ferragni: l’epica risposta contro il body-shaming

Arianna Preciballe
  • Dott. in Fashion Design
01/09/2020

Ancora una volta Valentina Ferragni, sorella della ben più nota Chiara,, è stata vittima di bodyshaming. Ma la piccola di casa Ferragni ha risposto per le rime a chi la insulta, guadagnandosi i primi posti tra le tendenze di twitter!

Valentina-Ferragni-la-definiscono-quadrata-sui-social-lei-si-ribella-così-al-body-shaming-1200×675

Non è la prima volta che Valentina Ferragni deve fare i conti con gli haters che la criticano per ogni più piccolo difetto. Dai chili in più alle foto dove è struccata, gli scatti in cui si allena o appare in costume sono i più bersagliati. “Sei grassa”, le scrivono, oppure la paragonano negativamente alla sorella Chiara.

Nelle ultime ore, però, il nome di Valentina è salito in tendenza su twitter a causa di una sua vecchia intervista, in cui la ragazza aveva scelto bellissime parole per combattere contro il bodyshaming!

Valentina Ferragni: importante appello alla normalità

chiara-ferragni-batte-tutti-anche-suo-marito-fedez-e-gianluca-vacchi-valentina-ferragni-1

“Ho visto che oggi alcune testate hanno riportato un articolo che avevo fatto l’anno scorso riguardante il bodyshaming. Mi avete scritto davvero in tantissime. Grazie veramente di cuore per avermi capito. Mi fa piacere che le mie parole facciano riflettere.” ha scritto Valentina in una Instagram story.


Leggi anche: Fedez si trasforma in Chiara Ferragni

“Ho già parlato molto di questo argomento, non voglio risultare prolissa nel continuare a parlarne, ma trovo che sia ancora molto attuale: bisogna sempre imparare ad amarsi.” dice la giovane influencer. L’intervista a cui fa riferimento la sorella di Chiara, in effetti, in poche ore ha fatto salire il suo nome in tendenza su twitter!

“Mi dispiace che la mia normalità sia considerata come anormale. Fino a qualche tempo fa le ragazze vedevano le modelle, tutte molto magre, e cercavano di imitarle. Ma oggi non è più così: bisogna essere se stessi. Non mi sento più sbagliata solo perché ho preso qualche chilo in più.” aveva detto Valentina. “Magari dimagrirò, vado in palestra, ma di fatto mi godo la vita. Se voglio mangiare un piatto di pasta, lo faccio. So che non posso piacere a tutti. Noi donne non riusciamo mai a volerci bene abbastanza. Ognuna di noi prova a diventare più bella, brava, intelligente. Ma quando ci si deve fermare? Quando si è davvero abbastanza?”

Parole preziose, quelle di Valentina, che davvero non andrebbero mai dimenticate!