Terremoto Palermo oggi, scossa di magnitudo 4,2

13/04/2012

A Palermo oggi si è registrata una forte scossa di terremoto di magnitudo 4,2 della scala Richter. Il sisma non è durato molto e non ha causato danni a cose e persone, ma la gente si è riversata per le strade e le scuole sono state evacuate. L’epicentro è stato localizzato a 30 chilometri dal capoluogo siciliano, al largo dell’isola di Ustica.

Il terremoto è stato avvertito distintamente verso le 8:20 di questa mattina e molta gente ha lasciato casa ancora in pigiama. Un’altra scossa, di magnitudo 2,4 è stata registrata poco più di venti minuti più tardi nel Tirreno meridionale, con epicentro a circa 10 km di profondità.

Un’altra scossa, leggermente più forte (3,1 sulla scala Richter) è stata registrata in tarda mattinata sismografi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Roma, con epicentro tra Palermo e Ustica, ma non è stata avvertita dalla popolazione.

Scene di panico si sono vissute anche a Trapani, Mazara del Vallo e Alcamo. L’area, secondo gli esperti, è particolarmente sismica, e terremoti di magnitudo equivalente si sono già verificati in passato. In genere i sismi che si verificano in questa zona dell’Italia sono legati agli spostamenti del fondo oceanico del Mediterraneo, che si immerge proprio al di sotto della Sicilia.

Chiaramente, il fatto che il terremoto sia avvenuto in mare è stato un bene e pur essendo di magnitudo alta non ha creato alcun danno. Se la magnitudo, invece, fosse stata intorno a 5 si sarebbe verificato qualche piccolo danno come delle crepe nei muri. Un sisma così forte, tuttavia, è un eventualità abbastanza rara.

 

terremoto