Stefania Sandrelli esce allo scoperto: è in crisi con Giovanni Soldati

Jenny Bertoldo
  • Laureata in Filologia moderna
03/09/2022

Stefania Sandrelli in una lunga intervista al settimanale Oggi ha rivelato di essere in crisi con il compagno Giovanni Soldati. Una lunga intervista nella quale la star del cinema italiano si è aperta e raccontata senza filtri.

stefania-sandrelli-soldati-Notizie-20220901

Intervistata da Oggi la grande stella del cinema italiano Stefania Sandrelli si è raccontata parlando sia del suo lavoro che della sua vita privata. Ha confessato:

La mia vita professionale sta per finire.

Ma anche la sua relazione con il compagno storico Giovanni Soldati sembra essere in crisi, nonostante l’attrice abbia svelato che nonostante creda sia giusto lasciarsi lo trova molto doloroso e non le andrebbe di fare questa scelta:

lo rivorrei con me, sempre, sempre.

Stefania Sandrelli al magazine Oggi ha raccontato che la crisi con il compagno, il regista Giovanni Soldati, è arrivata quando lui si è ammalato:

Si è ammalato, ha avuto bisogno di aiuto. Io non potevo non esserci. Non potevo […] Forse ora è giusto farlo, giusto per me. Mi fa bene… Quando si è ammalato eravamo da tempo stanchi l’uno dell’altra. Io ero distratta da altre persone, lui probabilmente pure. Ci sentivamo obbligati a vivere insieme. Gli ultimi anni con lui sono stati anni di rinunce. All’affetto. A una carezza.

Stefania Sandrelli si racconta: amore e carriera senza filtri!

stefania-sandrelli
Stefania Sandrelli ha parlato del suo compagno Giovanni Soldati come di un uomo onesto e molto sincero:

Non finge mai…Forse si è stancato di una donna troppo impegnativa, di essere l’uomo della Sandrelli.

Stefania Sandrelli nel corso della sua luna carriera è stata una vera star del cinema italiano, prendendo parte a tanti celebri film, ottenendo molti premi come tre David di Donatello, sei Nastri d’argento, Leone d’oro alla carriera, ma ora sente che la sua carriera è giunta al termine. L’attrice infatti ha spiegato:

Ho fatto più di cento film, televisione, teatro, ho diretto un’opera. Girare “Acqua e Anice” mi è piaciuto immensamente, ma la mia vita professionale sta per finire. Se mi dispiace? Ma no, ho dato tanto, ho fatto tanto… Mi preoccupa solo che se smetto di lavorare il mio tenore di vita cambierà.