Sabrina Salerno, 54 anni e in forma smagliante, ma ha un segreto…

Jenny Bertoldo
  • Laureanda in Filologia moderna
28/05/2022

Sabrina Salerno fa vedere il suo fisico al top. A 54 anni è ancora  in splendida forma e sembra essere rimasta ai suoi tempi d’oro. Ecco che cosa ha svelato sul segreto della sua forma smagliante e del suo fisico al top!

sabrina-salerno-web-source-topicnews-16.03.22-1

A Gente la showgirl e cantante Sabrina Salerno ha svelato come si tiene in forma per essere ancora al top:

Mi alleno anche quattro volte a settimana. Il Dna con me è stato generoso e io lo ricambio con equilibrio e impegno per mantenere il mio benessere – spiega Sabrina – Non amo le esagerazioni, da quando ho 25 anni sto attenta a tavola, ma senza assilli. Ho la fortuna di non andare pazza per i dolci, quindi me ne privo senza fatica. In compenso, quando lo desidero, mi concedo piccoli peccati di gola e un bel bicchiere di vino. Quando aspettavo mio figlio ho preso 30 chili, ma ero così felice che non badavo all’ago della bilancia. Dopo sei mesi dal parto, con gioia e stupore, sono rientrata nella 40.

La Salerno si definisce molto vanitosa:

Vanitosissima. Mi guardo, mi riguardo, mi curo tanto, ma ho un forte senso del pudore, non amo ostentare. Nella vita privata non faccio topless, nemmeno in barca con gli amici, per una forma di rispetto. Nel lavoro, invece, la vedo con un’ottica diversa.

Sabrina Salerno: qual è il segreto per restare sempre al top?

sabrina.salerno.arena.black.2021.1400×840
L’icona sexy degli anni 80 da giovane non era così sicura di sé:

Ero molto timida e insicura. Mi trovavo mille difetti, mi specchiavo e mi vedevo tanta, per via del seno prosperoso, anche se ero magrissima, e quindi cercavo di coprirmi, camuffarmi. Di indole, mi sono sempre sentita più un maschiaccio che femminile come mi vedevano gli altri. Non avevo la percezione netta di come in effetti ero.

Infine anche una confessione intima:

Sai, un conto è essere considerata sexy nell’immaginario collettivo, un altro è sentirsi così. E per me non lo è mai stato. Vedevo tutte più belle e accattivanti di me. Detto ciò, la mia immagine funzionava e, quindi, cavalcavo l’onda. Ho usato la sensualità quanto il cervello. Per scegliere cosa fare, per restare con i piedi saldi a terra quando, giovanissima, sono stata travolta dal successo. La testa ha sempre guidato le mie scelte, sono poco influenzabile e autonoma. Ho sempre sostenuto che con la sola avvenenza non si va lontano: io volevo costruire, non apparire, tant’è che dagli Anni 80 lavoro tra musica e Tv, da tanti anni sono legata allo stesso uomo, abbiamo una famiglia e con nostro figlio Luca, di 18 anni, sono accudente, attenta, apprensiva.