Pomeriggio 5, Governo ferma tutto: lo sfogo dei ristoratori

Stefania Bastianucci
  • Esperta in: Programmi tv, Talk Show e Gossip
10/12/2020

Barbara D’Urso raccoglie lo sfogo dei ristoratori. La conduttrice mostra in esclusiva un documento arrivato nelle mani di alcuni ristoratori. Il Cts da il via libera all’apertura di bar e ristoranti, senza rischi rispettando le norme anti contagio, ma il governo ferma tutto.

4264218-2010-barbara-durso-pomeriggio5-ultimavolta

Barbara D’Urso è in collegamento con una ristoratrice indignata, la sua inviata mostra il documento incriminato in cui si da il via libera all’apertura di bar e ristoranti. Alcuni dubbi erano sorti in precedenza sull’effettiva utilità di chiudere il ristoranti per il servizio cena.

La rabbia dei ristoratori

Pomeriggio-Cinque

In collegamento con Pomeriggio 5, Roberta, una ristoratrice molto arrabbiata che spiega il disagio che stanno provando in questo momento. I ristoratori in questo momento sono la categoria più colpita dalle restrizioni.

Ogni ristoratore seguendo le norme del Cts, ha messo in regola il proprio locale a fronte delle nuove norme anti contagio, distanziamento sociale riducendo il numero dei posti a sedere, ma anche l’investimento cospicuo per la sanificazione degli stessi.


Leggi anche: Live! Non è la d’Urso: Barbara d’Urso sostiene i ristoratori

Oggi i ristoratori di tutta Italia vengono a conoscenza che il Cts ha dato il via libera alle riaperture serali, che hanno incontrato lo stop del governo. I ristoratori si chiedono quale sia la sostanziale differenza tra lo stare aperti durante il giorno e lo stare aperti la sera. Sempre in termini di contagio.

Il documento fermato da governo

pregliasco-il-coprifuoco-a-milano-non-basta-C-1-article-16275-launch-horizontal-image

Il documento è di facile interpretazione, la scelta del governo di chiudere è per evitare la terza ondata di contagi. Il soldi che dovevano arrivare dal governo non sono arrivati e un ristoratore ha perso in questi mesi un fatturato pari al 70% .

Nel giornale di ieri nel frattempo è di questi giorni la notizia che si sta pensando di chiudere ristoranti e locali  fino a marzo 2021.