Michelle Hunziker: Giovanna Botteri ora la difende.

Arianna Preciballe
  • Dott. in Fashion Design
07/05/2020

Michelle Hunziker negli ultimi giorni è stata accusata di bodyshaming! Colpevole un servizio su Giovanna Botteri,  corrispondente Rai da Pechino. Ora è proprio la giornalista a correre in suo aiuto…

C-20-video-67347-framevideo

Nel servizio quella che sentiamo è la voce della Hunziker e ci è voluto poco prima che i telespettatori si accanissero su di lei, accusandola di bodyshaming (bullismo basato sull’aspetto fisico) e insultandola. Allora è stata la stessa Botteri a dover intervenire!

Una donna elegante e professionale.

Giovanna-Botteri-Striscia-la-Notizia-1

La Botteri è spesso presa di mira dagli haters per il suo abbigliamento un pò “sciatto” e i suoi capelli poco curati. Il programma satirico ha voluto dire la sua sottolineando come, invece, da qualche giorno la Botteri sfoggi una bella messa in piega! Ma il servizio non è piaciuto a tutti… molti l’hanno interpretato come l’ennesimo attacco verso una professionista come Giovanna.

A farne le spese è stata soprattutto Michelle che sui social ha ricevuto insulti e minacce. A nulla sono servite le spiegazioni né l’intervento di Tommaso Trussardi o di Aurora Ramazzotti (marito e figli della showgirl svizzera). La Hunziker aveva allora lanciato un appello chiedendo alla Botteri di rispondere e dire cosa ne pensava. 

La risposta ha tardato un pò ma poi a Striscia è arrivato un video messaggio della giornalista che, rivolgendosi direttamente a Michelle, dice di non essere assolutamente offesa e di capire e comprendere la satira per quello che è. “Non dobbiamo fare la pace perché non abbiamo mai litigato” la tranquillizza.

Il rapporto con l’immagine delle giornaliste.Persone-Gente-Donne

In una lettera aperta pubblicata sul sito del sindacato dei giornalisti Rai la Botteri ha cercato di spostare l’attenzione sul vero problema: l’eccessiva importanza dell’aspetto delle donne.

Racconta come alla BBC, una delle televisioni più importanti, ogni giornalista è diversa, ognuna con i propri difetti. “Ma nessuno dice niente! A casa, semplicemente, ascoltano quello che dicono”